mercoledì, 26 luglio, 2017
Home / La cambiale: come funziona questo titolo di credito

La cambiale: come funziona questo titolo di credito

La cambiale è un titolo di credito che dà diritto, al suo possessore, di riscuotere una certa somma di denaro entro una certa data di scadenza, nel luogo previsto. E’ un titolo all’ordine, che può essere trasferito con un’apposita clausola nota come “girata”: essa fa passare la proprietà della cambiale da un soggetto ad un altro, e con essa si trasferisce anche il diritto a ricevere il denaro (in pratica, cambia la figura del beneficiario della cambiale).

Caratteristiche della cambiale

In quanto titolo di credito, la cambiale ha diverse caratteristiche, che andiamo a vedere in questo articolo.

Formalità della cambiale

Il titolo cambiario ha una certa forma prevista per legge e senza di essa non può esistere. Nello specifico, il titolo fa riferimento all’articolo 1 r.d. 1669/33 , noto anche come “legge cambiaria”.

La cambiale è un titolo completo e autonomo

Si dice che la cambiale è un titolo completo e autonomo per indicare che, da sola, dà diritto di credito al beneficiario.

Questo è vero perché la cambiale:

  • contiene un ordine di pagamento (nel caso di cambiale tratta) o una promessa di futuro pagamento (nel caso di un pagherò cambiario);
  • l’ordine di pagamento è incondizionato (questo significa che non si può apporre una clausola alla cambiale che condiziona il pagamento al verificarsi di una certa condizione (ad esempio, pago solo se accade questa cosa). L’unica condizione cui il pagamento è subordinato è la data di scadenza;
  • contiene, appunto, una scadenza entro la quale il titolo cambiario deve essere soddisfatto, ovvero pagato;
  • contiene tutte le indicazioni necessarie per quanto riguarda il luogo del pagamento;
  • contiene le indicazioni necessarie per riconoscere il beneficiario, ovvero colui che ha diritto a ricevere il pagamento;
  • contiene l’indicazione di cambiale tratta o di pagherò

In sostanza, la cambiale è un titolo completo, che da solo vale, e pertanto dà diritto a riscuotere una certa somma di denaro.

Tutti i requisiti della cambiale devono essere presenti nel momento stesso in cui è presentata per il pagamento, qualora non fosse così si parla di cambiale incompleta.

La cambiale è un titolo astratto

Nella cambiale non viene riportata alcuna indicazione relativamente al perché è stata emessa. Questo significa che si tratta di un titolo che dà obbligo di pagamento, ma non spiega il motivo.

Rapporto di valuta e rapporto di provvista

La cambiale fa sorgere due tipologie di rapporti: quello di valuta intercorre tra traente (chi emette la cambiale) e il primo prenditore (il beneficiario), quello di provvista intercorre tra traente e trattario ed è il rapporto che permette il pagamento della cambiale.

Tipologie di cambiali

Esistono sostanzialmente due tipologie di titoli cambiari:

Differenza tra cambiale tratta e cambiale pagherò
Differenza tra cambiale tratta e cambiale pagherò
  • cambiale tratta, nella quale il debitore dà ordine ad un altro soggetto (di solito una banca) di pagare al creditore (cioè il beneficiario) una certa somma di denaro ad una certa scadenza;
  • pagherò, con la quale è il debitore che si impegna direttamente a pagare, alla scadenza, una certa somma di denaro al creditore.

In sostanza, la cambiale tratta coinvolge tre soggetti, il pagherò due soltanto. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a leggere il nostro approfondimento sulla differenza tra cambiale tratta e pagherò.

Come si compila una cambiale?

Affinché una cambiale sia valida è fondamentale che sia compilata esattamente come previsto dalla legge. In maniera specifica bisogna riempire tutti i campi del titolo cambiario, indicando ad esempio l’importo in numeri e lettere, il debitore ed il beneficiario. Per maggiori informazioni, ti rimandiamo al nostro testo su come si compila una cambiale e all’approfondimento sulla cambiale in bianco, ovvero quei casi in cui non tutti i dati fondamentali di una cambiale vengono compilati.

Cambiale non pagata (o pagata in ritardo): che accade?

E’ fondamentale pagare una cambiale in tempo, entro la data di scadenza. A volte, però, ci si potrebbe trovare in una situazione in cui una cambiale venga pagata in ritardo, che cosa accade? Per saperlo, ti invitiamo a leggere il nostro approfondimento su “cambiale non pagata o pagata in ritardo“.

Cambiali e prestiti

Le cambiali sono a volte applicate anche nel mondo dei prestiti personali e, quando accade, si parla di prestiti cambializzati. Questo tipo di finanziamento viene garantito dalla firma di una o più cambiali a garanzia e viene spesso richiesto da chi è cattivo pagatore e non ha altro modo di poter richiedere un finanziamento (per questo motivo, spesso è chiesto come prestito cattivo pagatore autonomo).

Il vantaggio principale di questi finanziamenti è quello di permettere anche a chi è stato in difficoltà economiche di avere accesso al credito, d’altro canto la presenza delle cambiali alza il costo del finanziamento rispetto ad altre soluzioni di prestiti personali.