venerdì, 22 settembre, 2017
Home / Comparare i Prestiti: Ecco i Migliori Strumenti di Confronto

Comparare i Prestiti: Ecco i Migliori Strumenti di Confronto

Quando si parla di prestiti e finanziamenti è fondamentale riuscire a trovare la soluzione più conveniente, quella che permette di avere il maggior risparmio di denaro.

Come comparare i prestiti, cosa guardare

La prima cosa importante da tenere a mente è quella di analizzare la propria situazione personale per capire che tipologia di prestito sia ideale.

Lavoratore autonomo

Nel caso di autonomo si parla di prestiti personali nel senso più classico del termine.

Non tutte le società finanziarie e le banche offrono questa tipologia di finanziamenti, anche perché sono considerati, in genere, più rischiosi rispetto a prestiti concessi a dipendenti (sia del settore pubblico che privato).

Considerazioni particolari devono essere fatte nel caso in cui il richiedente sia segnalato come cattivo pagatore o come protestato, nel qual caso si può avere maggior difficoltà ad accedere ad un finanziamento. Per maggiori informazioni ti invitiamo a leggere la nostra guida sui prestiti con cambiali, oltre che quelle sui prestiti con cambiali senza busta paga e sui prestiti cambializzati veloci.

Lavoratore dipendente

Per chi è un dipendente è indubbiamente più semplice accedere a dei prestiti: la cessione del quinto, prima, oppure il prestito delega, poi, sono le due soluzioni principali tra cui poter scegliere.

Anche nel caso di cattivi pagatori o di protestati, i dipendenti possono comunque accedere a soluzioni di finanziamento vantaggiose. Una delle caratteristiche della cessione del quinto, infatti, è proprio quella di poter essere facilmente richiesta da chi ha avuto problemi di credito in passato.

Pensionati

Chi ha già una pensione di anzianità può richiedere prestiti e finanziamenti vantaggiosi, sia per sé stessi che per figli e nipoti.

La modalità di finanziamento è ancora una volta la cessione del quinto, con l’attenzione all’età massima del richiedente al momento del pagamento dell’ultima rata (in teoria l’età non deve essere superiore a 75 anni, anche se a volte si possono richiedere prestiti per pensionati fino a 80 anni).

Il tasso di interesse

Dopo aver capito meglio la propria situazione, è fondamentale confrontare i tassi di interesse, in maniera particolare il TAEG.

Come detto nella nostra guida al TAN e TAEG (leggi anche le 9 cose da sapere su TAN e TAEG), il tasso di interesse più importante per il confronto di un finanziamento è il TAEG (Tanno Annuo Effettivo Globale) per il semplice motivo che esso include anche tutte le spese accessorie di un prestito.

Le condizioni di rimborso

Partendo dal presupposto che tutti i prestiti personali vanno rimborsati pagando delle rate mensili di importo e tasso fissi, alcune società finanziarie potrebbero concedere la possibilità di dilazionare il pagamento (partire tra alcuni mesi, ad esmepio, come nel caso dei prestiti per le vacanze, che si possono iniziare a pagare solo una volta di ritorno).

Usare un comparatore di prestiti

E’ il modo migliore, il più veloce, per trovare un prestito conveniente e veloce. Un comparatore permette, con pochi click, di trovare il finanziamento più adatto alle proprie necessità e bisogni.

Inserendo i propri dati personali, i dati relativi al lavoro (guadagno mensile netto, anzianità lavorativa, ecc) e le proprie necessità economiche (importo e durata del prestito) si avrà una lista delle migliori soluzioni di prestito, per le quali si può fare richiesta di preventivo gratuitamente e senza impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *