giovedì, 21 giugno, 2018
Home / Miglior Conto corrente 2018: come sceglierlo? / Conto Corrente N26: recensione e opinioni

Conto Corrente N26: recensione e opinioni

Da qualche tempo si fa un gran parlare del Conto Corrente proposto da Banca N26, un prodotto che promette di rivoluzionare l’intero modo di fare banca, soprattutto dal punto di vista del risparmiatore. Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Un po’ di storia

Banca N26 nasce in Germania ad aprile 2013 per volontà di due giovani austriaci con una visione: Maximilian Tayenthal (37 anni) e Valentin Stalf (31). L’idea originaria era quella di realizzare un’app che permettesse inizialmente di tener conto delle proprie transazioni, pagare online e ricevere accrediti appoggiandosi su una banca esterna.

La start up N26 nasce grazie ad un finanziamento di 10 milioni di euro, quadruplicato nel giro di tre anni. Da qui l’intuizione geniale: i due founder chiedono e ottengono dalla BCE la licenza per operare come banca, anche grazie all’appoggio di Peter Thiel (uno dei cofondatori di PayPal) e si ritrovano fra le mani una realtà unica nel suo genere: una banca online in grado di fornire servizi e prodotti esclusivi in grado di operare in tutta la zona euro.

Nel 2016 N26 opera in 17 paesi europei, e da gennaio 2018 è attiva anche in Italia. Non potendo contare su sedi fisiche, ha come punto di forza quello dell’assistenza clienti, disponibile in lingua inglese, francese, spagnola, tedesca e italiana.

L’unicità di Conto N26

Fiutata la possibilità di essere i pionieri in un’area di mercato ancora inesplorata, Tayenthal e Stalf buttano nella “mischia” caotica dei conti corrente il loro N26, che sin da subito accoglie le buone reazioni di risparmiatori e operatori finanziari.

N26 esordisce con una promessa: quella di farti aprire un conto a zero spese in appena otto minuti.

Come aprire Conto corrente N26

Farlo è davvero molto semplice. Si scarica l’app (disponibile per Android e iOS) e si avviano le pratiche di apertura. Una volta compilati i form, si dovrà rispondere ad una videochiamata mostrando un documento di identità. Da allora il conto è attivo e ci viene inviata una carta Mastercard con protocollo di sicurezza 3D secure, per utilizzarla in piena libertà anche nel mondo reale.

Caratteristiche e vantaggi del Conto Corrente N26

Veniamo al punto caldo della nostra recensione, ovvero le caratteristiche di conto N26.

Operazioni classiche di un c/c

Innanzitutto i prelievi, gratuiti da qualsiasi ATM bancario in Italia e in tutta la zona euro, così come gratuiti sono i bonifici (ma solo se inviati in o ricevuti da un Paese della zona euro). I Bonifici internazionali sono in 19 monete differenti e si possono ricevere bonifici di ogni tipo, anche l’accredito dello stipendio.

Inviare soldi all’estero

A chi è abituato a inviare moneta all’estero con operatori quali Money Gram o Western Union, N26 dà la possibilità di fare lo stesso con il servizio integrato MoneyBeam. Non è necessario recarsi in alcuna agenzia né affidare i propri soldi a enti terzi: basterà indicare il numero di cellulare del destinatario ed in pochi istanti i soldi saranno trasferiti.

“Come inviare un messaggio su Whatsapp”, per citare uno slogan della compagnia.

Notifiche

Chiaramente, trattandosi di un prodotto pensato per lavorare prima di tutto sugli smartphone, anche le notifiche riguardanti ogni transazione, ritiro, addebito o pagamento saranno immediate, di tipo push e visibili sulla schermata del cellulare. Un po’ come quelle di Facebook, per intenderci.

#Tag: la funzione innovativa per l’organizzazione del conto N26

Rimanendo in tema social, è interessante la caratteristica che permette di taggare le diverse transazioni. Non si tratta di un modo (che sarebbe tutt’altro che furbo, tra l’altro) di condividere quanto guadagniamo o quanto spendiamo, bensì di un’abile stratagemma per organizzare meglio il nostro storico. Nessun tag verrà condiviso sui social, ma verrà salvato nella sezione “statistiche” dell’app. Così potremo avere sott’occhio in un colpo solo tutte le rate del #bollettinoauto, i pagamenti delle #bolletteluce o anche l’ #accreditostipendio.

App N26: l’app intelligente

La forza di N26 sta proprio nelle nuove modalità che l’app dà ai suoi clienti di gestire il proprio conto corrente. Un’app – va precisato – nativa che a differenza di quelle di altre banche online non si appoggia a servizi terzi, e che quindi può essere sviluppata e migliorata a seconda delle mutevoli esigenze dei risparmiatori.

È proprio grazie all’app, ad esempio, che possiamo impostare un PIN che ci permetta di bloccare la Mastercard in qualsiasi momento, senza bisogno di contattare alcun servizio clienti, risparmiando quindi tempo e ansie. Utilità che sposa le ultime frontiere della tecnologia, se si considera ad esempio che Conto N26 permette di pagare usando Apple Pay sia nei negozi fisici che online.

App per monitorare le spese del conto corrente N26
App per monitorare le spese del conto corrente N26

L’intelligenza artificiale dell’app permette anche di categorizzare automaticamente le spese ed averne una panoramica ben dettagliata ed intuitiva. Questa funzione è fondamentale per capire come si spende il proprio denaro e magari tagliare spese inutili.

Condizioni economiche

Il conto è completamente gratuito, come si evince dall’art. 9 delle condizioni generali del contratto.

Un’altro aspetto interessante è che il conto n26 business è gratuito.

N26 Black, il conto corrente con copertura assicurativa

N26 è un conto corrente che si caratterizza per essere davvero all’avanguardia. Non a caso propone ai suoi clienti anche N26 Black, il conto corrente con assicurazione viaggi totale sui viaggi all’estero e su determinati acquisti qualificati.

Il conto Black N26 è fornito anche di una carta di debito appositamente creata, la Black Mastercard.

Bellissima anche da vedere, dall’elegante colore nero / argento, ecco tutte le coperture offerte dalla N26 Black:

  • Rimborso delle spese mediche all’estero
  • Rimborso in caso di volo in ritardo di oltre 4 ore
  • Rimborso nel caso di smarrimento bagagli
  • Rimborso per furto dello smartphone (incluso iPhone)
  • Copertura nel caso di furto di contanti
  • Rimborso nel caso di furto di oggetti acquistati usando la carta

Il servizio di copertura assicurativa è fornito tramite Allianz, leader del settore.

Particolarmente utile per chi viaggia all’estero, la Mastercard Black Metal permette anche di prelevare denaro all’estero senza commissioni (bisogna considerare ovviamente il tasso di cambio).

La Mastercard Black, colore nera, di N26, è una carta di debito con funzione NFC (Near Field Communication) che permette di pagare velocemente e con un tocco fino a 25€ .

Opinioni finali del conto “Number 26”

Per concludere, potremmo dire che Conto corrente N26 finora si è dimostrato essere come qualcosa di semplice, unico e necessario.

  1. Semplice, perché in un’unica app racchiude servizi anche molto diversi che generalmente richiedono l’apertura di diversi conti in diverse banche o agenzie.
  2. Unico, perché nonostante di banche online se ne contino molte, nessuna di queste dispone di un’app tanto performante e ricca di funzioni utili come quella di banca N26.
  3. Necessario, perché i due giovani founder hanno intuito prima di tutti che il mondo del credito negli ultimi anni è cambiato a ogni livello, e il Conto N26 è quello di cui molti sentivano l’esigenza, senza forse rendersene davvero conto.

I numeri, 200 mila utenti fino a dicembre 2017 (in ascesa) si limitano a confermare quanto sospettato.

Recensioni Trustpilot

Le recensioni N26 Trustpilot sono tutte positive, con un giudizio finale di “Eccezionale” derivante da oltre 1.300 giudizi.

Tra i punti di forza graditi agli utenti troviamo:

  • Facilissimo da aprire, sia tramite app che web
  • Pratico da usare
  • Possibilità di noleggio auto
  • Servizio efficiente
  • Pratico e sicuro
  • L’unica banca che risponde anche il sabato
  • Il miglior conto corrente in assoluto.

Check Also

Carta di Credito Senza Reddito Dimostrabile: si Può Avere?

Senza avere un reddito dimostrabile è praticamente impossibile ottenere una carta di credito. Vediamo, pertanto, quali alternative ci sono.