lunedì, 18 dicembre, 2017
Home / La Guida a Paypal: come funziona, è sicuro? Commissioni 2017

La Guida a Paypal: come funziona, è sicuro? Commissioni 2017

Paypal è indubbiamente uno dei modi più diffusi per chi vuole fare acquisti su internet. Comprare su siti web come Aliexpress in italiano, eBay o ePrice presuppone avere dei metodi di pagamento che siano sicuri e possano tenere al riparo da malintenzionati e rischi: ebbene, Paypal è uno di questi.

In questo approfondimento scopriremo cos’è Paypal, come funziona, capiremo perché è sicuro e come poter ricaricare il proprio conto virtuale.

Cos’è Paypal

Iniziamo con il dire che Paypal rientra in quello che, tecnicamente parlando, viene definito come un e-wallet, ovvero un portafoglio virtuale, dove si depositano soldi per fare acquisti su internet (o, grazie alla carta Paypal, anche nei negozi reali).

Paypal è una società che, dal 2002 al 2015, è stata controllata da eBay, il leader mondiale delle aste online, fino all’avvenuta scorporazione e alla quotazione in borsa.

Come aprire un conto Paypal

Aprire un conto con Paypal è molto semplice. Bisogna andare sul sito ufficiale (https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/home) e cliccare sul pulsante in alto a destra con scritto registrati.

Dovrai scegliere tra conto personale e conto business, a seconda dell’uso che vorrai fare del conto Paypal. Il primo è ideale per mandare e ricevere pagamenti a familiari e amici, il secondo invece per le imprese che vogliono inviare fatture pro-forma ai clienti, emettere pagamenti e così via (in questo secondo caso si ha anche a disposizione un accesso contemporaneo fino a 20 persone).

A questo punto la procedura cambia a seconda del tipo di conto scelto, ma in ogni caso c’è una cosa in comune: impostare un indirizzo e-mail.

Si, perché Paypal funziona tramite indirizzo e-mail, lo scopriremo tra un po’.

Dopo aver completato tutta la procedura, siamo titolari di un conto Paypal nuovo di pacca.

Messo così, però, l’unica cosa che si può fare con Paypal è ricevere pagamenti da altre persone e usare quel denaro per effettuare acquisti.

La vera potenza di Paypal è la possibilità di fare acquisti legandosi al proprio conto corrente bancario o alla propria carta di credito, di debito o prepagata (anche Postepay) senza dover mai dare, a nessun sito web, i numeri della carta stessa.

Come associare una carta di credito, di debito o prepagata a Paypal

E’ davvero semplice. Basta andare nella home page del servizio e, dal menù di sinistra, scegliere “Conti correnti e carte”. Dalla pagina successiva sarà possibile aggiungere un conto corrente bancario o postale, oppure una carta di ogni tipo.

Tenete presente che, nel fare questa procedura, vi verranno addebitati dal conto o dalla carta che legherete dei piccoli importi di circa 1 € / 1,50 € , che vi ritroverete però sul conto Paypal.

E’ una misura di sicurezza che serve a Paypal per essere certo che la carta o il conto che state dichiarando di voler usare sia proprio vostro.

Associare una carta

Nel caso della carta, riceverete un addebito di 1,50 € . Sull’estratto conto che riceverete o che potrete consultare online, avrete una riga con scritto “PAYPAL” o “PPP”, seguito da un codice a 4 cifre.

Quando questa procedura sarà fatta (potrebbe chiedere qualche giorno) dovrete tornare nel vostro conto Paypal e verificarlo inserendo le 4 cifre di cui sopra.

Associare un conto corrente bancario o postale

Nel caso in cui vogliate invece associare un conto corrente bancario o postale, vi verranno addebitati dallo stesso due importi diversi, di solito entrambi inferiori a 1 €.

Quando vedrete tali addebiti dall’estratto conto, potete rientrare nel conto Paypal e verificarlo inserendo gli importi addebitati.

Ricordatevi, in tutti e due i casi descritti sopra, che i soldi che vi saranno addebitati dalla carta o dal conto, vi saranno accreditati sul conto Paypal.

Dunque, aprire un conto Paypal è gratis.

Perché Paypal è sicuro per fare acquisti online

La sicurezza principale di Paypal come metodo di pagamento online sta nel fatto che è possibile usarlo per fare acquisti senza dover fornire il proprio numero di carta di credito, che rimane salvato nei server sicuri di Paypal stesso.

Al momento del pagamento con Paypal, infatti, dal sito dove si sta facendo l’acquisto, si verrà reindirizzati su quello del metodo di pagamento Paypal, bisogna fare accesso con il proprio indirizzo email e password e dare conferma di voler procedere.

Al termine della procedura si verrà rimandati sul sito originario, quello dove si è fatto l’acquisto, per visualizzare i ringraziamenti e la conferma d’ordine.

Inoltre, pagando con Paypal su eBay, si è maggiormente protetti da frodi e da raggiri, secondo le norme della Protezione Acquirenti.

Come ricaricare il proprio conto Paypal

Per poter versare denaro sul Paypal si possono scegliere tre metodologie:

  • ricevere denaro da un familiare o un amico;
  • spostare il denaro dal conto corrente a quello Paypal;
  • spostare il denaro dalla carta di credito / debito / prepagata al conto Paypal

In realtà, per fare acquisti con Paypal non c’è bisogno necessariamente di avere denaro sul conto. Se ce n’è, in automatico Paypal usa i fondi del conto come metodo di pagamento, in caso contrario va a prelevare direttamente dalla carta o dal conto corrente bancario (in questo caso il sistema Paypal diventa una specie di intermediario nel pagamento).

Come ricevere denaro su Paypal

Per farsi pagare su Paypal basta semplicemente comunicare a chi invierà il denaro il proprio indirizzo email di registrazione al servizio Paypal.

Esatto, basta dirgli “inviami i soldi al mio indirizzo e-mail”, dicendogli ovviamente qual è.

Tutto qui, ogni transazione viene fatta tramite indirizzo di posta elettronica, e non c’è pericolo di confusione perché solo voi potete avere, in tutto il mondo, un certo indirizzo di posta.

Come ritirare (o prelevare) soldi da Paypal

Quando siete arrivati ad avere un certo importo su Paypal, potete tranquillamente prelevare le somme che vi spettano.

Per farlo, dalla home page della vostra area personale, dovete selezionare “Prelevare denaro”, si trova nel menù di sinistra.

A questo punto vi verrà chiesto quanto volete prelevare e dove volete che vi venga inviato il denaro (nel caso in cui avete aggiunto più di un conto o più di una carta).

L’importo minimo del prelievo è di 0,02 € (2 centesimi) e non ci sono commissioni da pagare.

Quando costa ricevere soldi su Paypal?

Ricevere pagamenti su Paypal non costa nulla se il versamento viene fatto, dall’altra persona, in qualità di donazione (è il caso di un parente o un amico che ci dà dei soldi), se invece si tratta di un pagamento per aver venduto un bene (ad esempio all’asta su eBay), allora ci sono delle commissioni da pagare.

Commissioni Paypal 2016: quanto costa

Ecco l’aggiornamento delle commissioni 2016 Paypal:

Fare acquisti in euro Gratuito
Vendere in zona euro fino al 3,4% + 0,35€ per transazione
Vendere fuori dalla zona euro si applicano le tariffe di conversione e quelle per la vendita internazionale
Inviare denaro in zona euro con conto Paypal Gratis
Inviare denaro in zona euro con carta collegata fino al 3,4% + 0,35€ per transazione
Inviare denaro fuori dalla zona euro si paga un costo di ricezione dei pagamenti internazionali compreso tra lo 0,4% e l’1,8%. Se si usa una carta si paga anche una commissione fino al 5,2% + 0,35€ per transazione. Le tariffe definitive variano in base al Paese di destinazione.

Usare Paypal è sicuro?

Si, assolutamente, si tratta di uno dei metodi di pagamento più sicuri in assoluto. Paypal è usato ogni giorno da migliaia di persone in tutto il mondo proprio per la sua sicurezza e per la velocità (accrediti e addebiti sono immediati).