giovedì, 24 maggio, 2018
Home / Guide Utili / Piano di Ammortamento Italiano

Piano di Ammortamento Italiano

Per capire meglio il mondo dei prestiti è importante conoscere anche alcuni dei concetti fondamentali che lo riguardano. Tra di essi, c’è quello di ammortamento italiano, o a quote capitali costanti.

Cosa si intende per piano di ammortamento italiano?

Questo tipo di ammortamento prevede che la quota capitale di ogni rata periodica che viene pagata sia costante, e che la rata stessa venga pagata in via posticipata.

Come si può calcolare?

La formula che viene usata per il calcolo di questo ammortamento è la seguente:

Ck = S / n

  • k corrisponde al numero della rata pagata, dunque parte da 1 e aumenta (ancora di uno) per ogni mese che passa
  • S è il capitale preso in prestito
  • n è il numero totale delle rate da pagare

Facendo un esempio pratico, se si ipotizza un finanziamento da 1.000 € per un totale di 10 rate, l’importo capitale di ogni rata sarà di 100 €.

Il piano di ammortamento è il seguente:

N° rata Rata € Capitale residuo €
0 0 1.000
1 100 900
2 100 800
3 100 700
4 100 600
5 100 500
6 100 400
7 100 300
8 100 200
9 100 100
10 100 0

Come si calcolano gli interessi con l’ammortamento italiano?

Nel calcolo degli interessi bisogna prendere in considerazione il capitale residuo e applicare, su di esso, la percentuale prevista dal contratto di finanziamento.

Ipotizziamo (per comodità) una quota annua del 12%, il tasso di interesse mensile sarà all’incirca del 1%.

Ecco come si comporrà l’ammortamento.

N° rata Rata € Capitale residuo € Quota interessi € Importo rata €
0 0 1.000
1 100 900 10 110
2 100 800 9 109
3 100 700 8 108
4 100 600 7 107
5 100 500 6 106
6 100 400 5 105
7 100 300 4 104
8 100 200 3 103
9 100 100 2 102
10 100 0 1 101

In sostanza, l’interesse da pagare viene sempre conteggiato sul debito residuo che vediamo alla riga precedente, che è quello ancora da rimborsare.

Da tenere presente che si tratta di un calcolo semplicistico, realizzato per chiarire il concetto dell’ammortamento italiano, di come viene calcolato e di come sono applicati i tassi di interesse.

Per avere dei dati più precisi occorre necessariamente rivolgersi ad un istituto di credito, che potrà fornire un piano di ammortamento preciso al centesimo, che tiene conto anche dei costi accessori (che noi, per semplicità, non abbiamo considerato).

Caratteristiche e uso di questo piano di ammortamento

Come si nota, la principale caratteristica di questo piano di ammortamento è la quota capitale costante, il che porta a pagare delle rate non costanti (ma non per questo a tasso variabile).

Nella pratica, quello italiano non viene usato come tipo di ammortamento per i prestiti personali, in quanto si ritiene più comodo e intuitivo l’ammortamento francese (che invece è quello a rate costanti, con quota capitale e quota interessi variabili).

Lo troviamo invece più usato nel credito a garanzia ipotecaria, dato che si tratta di un modello concettuale più semplice da capire rispetto ad altre soluzioni.

Check Also

pagamento rateale

Il Pagamento Rateale, come funziona?

Che cos'è il pagamento rateale e come funziona? Che cosa si può comprare a rate? In questo approfondimento ti parliamo delle rate.