domenica, 22 ottobre, 2017
Home / Ikea finanziamenti 2017: come comprare all’Ikea a rate

Ikea finanziamenti 2017: come comprare all’Ikea a rate

L’Ikea, il gigante internazionale dei mobili, è una delle prime scelte quando si è alla ricerca di un modo abbastanza economico di arredare casa (diciamo abbastanza perché anche qui ci sono cose che costano più della media e perché, soprattutto su internet, si possono trovare oggetti di buona qualità a minor prezzo).

Per venire incontro alle necessità di chi, all’Ikea, vuole spendere un po’ di più, magari per comprare una camera da letto, una cucina o l’ufficio, l’azienda svedese propone diverse opportunità di finanziamento.

> Potrebbe interessarti anche La nostra Guida ai Prestiti Mobili ed Arredamento

Finanziamenti Ikea 2017, tutte le offerte

Per il 2017, Ikea propone dei finanziamenti a tassi convenienti fino al 3 marzo 2017, con possibilità di pagare la prima rata dopo la Pasqua (27 marzo).

Tra le novità di quest’anno c’è anche quella di poter accedere al finanziamento anche se si acquista una cucina tramite il servizio di consulenza online. Non c’è più bisogno di andare per forza in un negozio fisico Ikea per acquistare a credito.

Finanziamenti Ikea 2017, caratteristiche del prestito

Nel concedere il suo prestito, Ikea si appoggia a Findomestic, una delle realtà più famose nel panorama nazionale. Ecco le caratteristiche del finanziamento proposto, al momento della scrittura, sul sito web del gigante dei mobili svedese:

  • importo minimo: 300 €
  • importo massimo: 30.000 €
  • TAN fisso: 7,46%
  • TAEG: 7,72%

E’ presente anche una simulazione di rata periodica, basata su un acquisto di 1.500 € (con questa somma si può acquistare una discreta cucina):

  • importo rata mensile: 89,44 €
  • importo chiesto: 1.500 €
  • numero di rate: 18
  • TAN fisso: 7,46%
  • TAEG: 7,72%
  • spese accessori: 0 €
  • importo totale rimborsato dal consumatore: 1.609,92 € (109,92 € in più)

Nella concessione dei finanziamenti, Ikea opera come intermediario del credito presso Findomestic SPA, quindi spetta alla società finanziaria l’ultima decisione in merito alla concessione del finanziamento.

Finanziamenti Ikea 2017, conviene prendere i mobili a rate?

La risposta a questa domanda non è così semplice, anche perché dipende molto dalle necessità di ognuno di noi.

Quello che possiamo dire è che il TAN e il TAEG pubblicizzati in questa offerta promozionale non sono elevati, a volte si possono anche trovare prestiti in cui i tassi di interesse superano tranquillamente il 10% annuo.

Detto questo, il consiglio che vi possiamo dare è che acquistare i mobili a rate solo se ce n’è veramente il bisogno.

Se non ne avete strettamente necessità in questo momento, potrebbe essere una buona idea mettere da parte ogni mese l’importo che avreste dovuto pagare come rata periodica e, dopo alcuni mesi, quando sarete arrivati alla somma da spendere (o comunque ci sarete più vicini), potreste fare l’acquisto tutto o in parte in contanti. Questo vi permette un notevole risparmio in termini di costo finale.

Se, invece, dovete necessariamente acquistare oggi una cucina, un salotto o una camera da letto, magari perché state arredando casa o la state ristrutturando, allora l’idea di scegliere il finanziamento Ikea 2017 è sicuramente vantaggiosa.

Confrontare i prestiti

Ovviamente, ricordatevi sempre di confrontare i preventivi di prestito, per avere la certezza di sottoscrivere il più vantaggioso e non fermarvi solo alle prime offerte.

Vogliamo infine ricordarvi che un altro modo per fare spesa a rate da Ikea è chiedere un prestito arredamento presso una società finanziaria (se magari lo trovate a condizioni più vantaggiose), attendere l’accredito dell’importo sul vostro conto corrente (solitamente arriva nel giro di due o tre giorni) e solo poi andare a far compere in negozio o sul sito ufficiale.