venerdì, 22 settembre, 2017
Home / Mutui Casa

Mutui Casa

Il mutuo casa è indubbiamente la scelta più comune tra chi ha intenzione di acquistare casa per metter su famiglia, o semplicemente per uscire dal discorso affitto e ritrovarsi, tra qualche anno, con un immobile di proprietà. Per noi italiani, investire nel mattone è una scelta sempre molto apprezzata, quasi “sacra”. E allora, andiamo alla scoperta di questo prestito che, per tantissime persone, è quello più impegnativo della vita.

Conviene comprare casa?

L’idea di comprare casa spaventa, sicuramente, ma è anche molto affascinante. Sicuramente ritrovarsi con una casa di proprietà, un giorno, è utile da diversi punti di vista: permetterà di uscire dal discorso affitto, sarà possibile lasciarla ai figli, è sempre un valore che si avrà e sul quale sarà possibile contare.

Certo, c’è anche da dire che da qui a 30 anni, ad esempio, non si sa mai come sarà la situazione economica di un paese, dunque per alcuni comprare casa con un mutuo potrebbe sembrare una scelta azzardata, ma in ogni caso le previsioni sono positive.

I prezzi delle case tra 30 anni

Diciamo che, si, comprare casa potrebbe essere una scelta conveniente, ma ovviamente vi invitiamo a fare i vostri ragionamenti e le vostre valutazioni sulla base delle vostre scelte personali.

Meglio il mutuo o l’affitto?

E’ una delle domande che è lecito farsi prima di comprare casa e sottoscrivere un finanziamento: è meglio impegnarsi con un mutuo o rimanere in affitto? Su internet troverete tante spiegazioni diverse, da chi afferma che è meglio fare un mutuo perché poi ci si ritrova casa, fino a chi dice, invece, che è meglio rimanere in affitto e continuare a metter da parte soldi per comprare casa senza mutuo (in contanti, praticamente).

Noi vi diciamo che la scelta migliore dipende dalla vostra situazione personale.

In linea di massima conviene fare un confronto tra quanto paghereste di mutuo da oggi e fino alla scadenza dello stesso, e quanto invece paghereste di affitto (tenendo presente che potreste investire la somma che mettete da parte).

Per sapere quanto paghereste di mutuo, potete richiedere un preventivo gratuito e senza impegno ad una o più banche, anche on line, e somma l’importo del mutuo a quello dell’interesse, aggiungendo anche le spese accessorie. Per sapere quanto paghereste di affitto potete semplicemente moltiplicare quello che pagate oggi per il numero di mesi che corrisponderebbe alla durata del mutuo casa e arrotondare per eccesso (presupponendo che ci sarà un’inflazione normale).

Mettete a confronto i due valori e tirate le vostre conclusioni.

Mutuo casa, le tipologie principali

  • Mutuo casa tasso fisso, in cui il tasso di interesse è costante per tutta la durata del prestito, di conseguenza anche la rata che pagherete è costante;
  • Mutuo casa tasso variabile, il tasso di interesse cambia a seconda del movimento del tasso di interesse di riferimento (Euribor o tasso BCE), più uno spread percentuale applicato dalla banca;
  • Mutuo casa tasso misto, che permette di cambiare, ogni certo numero di anni, e di passare dal tasso fisso al variabile e viceversa.

Oltre queste categorie principali ce ne sono altre intermedie, come ad esempio il mutuo casa tasso variabile con CAP, che ha la caratteristica di avere un tasso variabile che non può muoversi oltre determinati valori massimi (il CAP, o tetto).

Mutuo giovani

Spesso i giovani sono avvantaggiati nel poter fare domanda di mutuo perché tante banche e società finanziarie concedono dei mutui a condizioni agevolate per venire incontro agli under 35-40, a seconda dei casi.

Se avete già una banca, chiedete loro se concedono mutui per i più giovani, e in ogni caso fate una ricerca online per riuscire a trovare soluzioni vantaggiose e fare il confronto delle condizioni.

Mutuo casa calcolo rata

Il calcolo del mutuo casa è la procedura con la quale si effettua il calcolo della rata ipotizzata, quella che si potrebbe pagare dopo aver sottoscritto il mutuo. Il calcolo può essere fatto usando uno dei vari strumenti gratuiti che si trovano in rete, oppure chiedendo direttamente in banca un prospetto di ammortamento.

Riteniamo molto importante questo passaggio perché vi permetterà di avere un’idea dell’impegno mensile che potreste avere dopo aver firmato il contratto di mutuo.

Preventivo mutuo casa

Anche la fase di richiesta preventivo è importantissima perché ti permette di trovare la migliore offerta disponibile sul mercato. Per fare richiesta di preventivo, hai due strade:

  • la prima è rivolgerti alla tua banca e a tutte quelle della tua città, chiedendo se prevedono di concedere mutui anche a non clienti;
  • la seconda è quella di usare internet per chiedere preventivi con un click e riceverli direttamente nella propria casella di posta elettronica.

Conviene comprare casa oggi? Guida 2017

Conviene comprare casa oggi?

Conviene comprare casa oggi? E’ una buona scelta, valida e utile, acquistare casa nel 2017 (e lo sarà anche nel 2017) o è meglio rimanere in affitto? Quale soluzione tra le due è la più conveniente? Meglio il mutuo o l’affitto? Sono queste alcune delle domande che si pone chi sta …

Leggi di più »

Spese Accessorie per il Mutuo di Acquisto della Prima Casa

Spese Accessorie per il Mutuo di Acquisto della Prima Casa

Chi sta per sottoscrivere un mutuo per la dimora principale deve tenere conto che, oltre alla spesa per gli interessi sulla somma ottenuta, è necessario sostenere anche tutta una serie di spese accessorie per la prima casa. Acquistare la prima casa è un passo importante sia da un punto di vista …

Leggi di più »

Come Scegliere il Mutuo Migliore

Scegliere il miglior mutuo

Un mutuo è un passo importante nella vita di ogni persona? Questa tipologia di finanziamento è, per la maggior parte di noi, quello più grande in termini di importo e più lungo come durata. E allora, come scegliere il mutuo migliore? Che cosa bisogna valutare per capire quale tra le tante soluzioni …

Leggi di più »

Accollo del Mutuo

Il termine accollo del mutuo entra in gioco quando si vuole acquistare una casa sulla quale grava già un mutuo ipotecario. In sostanza, l’acquirente dell’immobile decide di “accollarsi” il mutuo sottoscritto dal vecchio proprietario di casa, pagandone lui stesso le rate. Accollo del mutuo: come funziona? Come detto in apertura, se …

Leggi di più »