giovedì, 21 settembre, 2017
Home / Pensioni e Prestazioni Escluse dalla Cessione del Quinto

Pensioni e Prestazioni Escluse dalla Cessione del Quinto

La richiesta di prestiti per pensionati con la modalità della cessione del quinto può essere fatta da tutti coloro che hanno una pensione INPS o ex-INPDAP, oltre che pensioni di altri enti previdenziali.

Occorre fare attenzione al fatto che non tutte le pensioni possono fare richiesta di cessione del quinto, la legge prevede infatti le seguenti esclusioni.

Pensioni ed assegni sociali

Si tratta di prestazioni che sono date in favore di cittadini italiani che si trovano in condizioni economiche particolarmente svantaggiate e che non raggiungono la soglia minima annuale di reddito minimo prevista per legge.

Nel calcolo del diritto a beneficiare di un assegno sociale si prendono in considerazione i redditi familiari e bisogna rispettare, tra le altre cose, le seguenti caratteristiche:

  • avere la residenza in Italia, in maniera continuativa, da almeno 10 anni
  • avere un’età minima di 65 anni e 3 mesi
  • essere cittadino italiano o, per i cittadini stranieri, essere iscritto all’anagrafe del comune di residenza

La domanda di assegno sociale può essere fatta direttamente sul sito ufficiale Inps, per telefono al numero gratuito 803 164 (da rete fissa) o al 06 164 164 (da cellulare), oppure ancora presso i patronati INPS.

Nel 2017 l’importo dell’assegno sociale è di 447,61 euro al mese, per un totale di 5.818,93 euro all’anno.

Per maggiori informazioni leggi il nostro articolo sulla pensione sociale o vai su www.inps.it .

Invalidità civili

Le pensioni di invalidità civile danno diritto di ricevere un compenso economico per l’accompagnamento e per l’inabilità. Si tratta di pensioni che vengono ottenute senza bisogno di pagare alcun contributo purché si rispettino determinate condizioni:

  • età compresa tra 18 anni e 65 anni e 3 mesi (dopo questa età entra in “ballo” la pensione sociale, vista appena sopra)
  • livello di invalidità compreso tra il 74% e il 99%
  • essere cittadino italiano
  • avere la residenza in Italia
  • per i cittadini stranieri, bisogna essere iscritti all’anagrafe del comune di residenza

Non rientrano tra gli invalidi civili coloro che sono stati feriti in guerra (invalidi militari), i ciechi ed i sordomuti (per queste ultime due categorie di persone ci sono altre leggi).

Nel 2015 l’importo dell’assegno sociale è di 275,87 euro al mese. Per chi ha particolari condizioni di reddito si può avere una integrazione dell’importo mensile fino a 631,87 euro.

Per maggiori informazioni vai su www.inps.it .

Pensione di inabilità

I pensionati che si trovano in una condizione di inabilità, ovvero non possono fare nulla in maniera autonoma e devono essere aiutati anche nello svolgimento di piccole mansioni personali, hanno diritto ad una pensione di inabilità in virtù della necessità di avere un’assistenza continuativa.

Le caratteristiche fondamentali per poter avere accesso a questa pensione sono:

  • impossibilità fisica di svolgere qualunque mansione, anche personale
  • aver versato almeno 5 anni di contributi, di cui 3 devono essere stati versati nei 5 anni precedenti la domanda di pensione di inabilità
  • cancellazione dall’elenco dei lavoratori
  • cancellazione dagli albi professionali
  • cessazione di ogni tipologia di lavoro

La somma viene calcolata con il sistema contributivo per chi ha iniziato a lavorare dal 1° gennaio 1996 (per chi ha diritto ad una pensione di inabilità ma è ancora in età lavorativa), altrimenti si usa un sistema misto tra contributivo e retributivo.

Assegni di sostegno al reddito (VOCRED, VOCOOP, VOESO)

Si tratta di una serie di assegni a sostegno del reddito riguadano i lavoratori dipendenti di enti pubblici o di aziende private che forniscono servizi di pubblica utilità e hanno lo scopo di aiutare il dipendente nel fronteggiare la ristrutturazione degli enti pubblici.

Si tratta di una soluzione “straordinaria” e che, in quanto tale, è temporanea.

Vediamo quattro tipologie di beneficiari:

  • VOCRED e VOCOOP, Credito e Credito Cooperativo, massimo 60 mesi
  • VOESO, Esattoriali, massimo 96 mesi
  • VOESO, Monopoli di Stato, massimo 84 mesi
  • VOCOOP, Poste Italiane, massimo 60 mesi

Assegni al nucleo familiare

Sono dei contributi economici a cui hanno diritto le famiglie di chi lavora come dipendente o di chi è pensionato da lavoro dipendente e hanno dei redditi inferiori a determinate soglie previste per legge.

L’importo dell’assegno familiare viene calcolato, di anno in anno, dall’INPS e il nuovo importo è pubblicato il 30 giugno di ogni anno per avere validità a partire dal giorno seguente, 1° luglio.

L’ente previdenziale calcola diverse fasce di assegni e ogni famiglia avente diritto rientra in una determinata fascia a seconda del reddito e della particolare situazione familiare.

Ci sono tutta una serie di caratteristiche che ogni famiglia deve rispettare per poter avere accesso all’assegno per il nucleo familiare, come ad esempio avere dei figli minori (se si hanno dei figli maggiorenni l’assegno spetta solo in caso di loro invalidità e dopo autorizzazione), la caratteristica del lavoro dipendente, ecc.

Per maggiori informazioni visita www.inps.it .

Pensioni con contitolarità per la quota parte non di pertinenza del soggetto richiedente la cessione

Si tratta di una pensione per la quale ci sono due titolari. In questo caso la cessione del quinto è esclusa sulla parte della pensione non spettante alla persone che ha bisogno del finanziamento.

Prestazioni di esodo ex art. 4, commi da 1 a 7 – ter, della Legge n. 92/2012.

Si tratta sostanzialmente dell’esodo degli incentivi che sono stati dati a lavoratori prossimi alla pensione. Praticamente si ha quando gli incentivi che un lavoratore prossimo all’età pensionabile ha raccolto nel corso della sua vita lavorativa si trovano in più sedi INPS diverse, vengono spostati – esodati – presso una sola sede, presso la quale ci sarà anche il versamento della provvista mensile anticipata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *