lunedì, 18 dicembre, 2017
Home / Pignoramento: la Guida Completa 2018

Pignoramento: la Guida Completa 2018

La legge italiana definisce il pignoramento come quell’atto con il quale si comincia l’espropriazione forzata di beni intestati al debitore. La legge dà il diritto, al creditore, di poter esproriare (pignorare) beni del debitore (sia presenti che futuri) fino a che il suo credito non sarà completamente rimborsato.

Tipologie di pignoramento

Per legge esistono tre diverse tipologie di pignoramenti che si possono attuare, a seconda del tipo di bene oggetto dell’atto stesso.

Pignoramento di beni mobili

Con questo termine si intende il pignoramento che viene fatto su beni mobili in possesso del debitore.

Tra di essi possiamo vedere, ad esempio, il pignoramento delle automobili (si parla nello specifico di pignoramenti di beni mobili registrati), la cui procedura, in seguito ad una nuova legge del 2014, ricalca un po’ quella del pignoramento beni immobili.

La legge stabilisce anche che non tutti i beni mobili siano pignorabili. Sono esclusi da tale provvedimento tutti quei beni necessari alla sopravvivenza di una persona (il letto ed il frigorifero, ad esempio), oppure fondamentali per una vita dignitosa (come gli oggetti di culto), oppure ancora importanti perché tramandati magari di generazione in generazione.

Per maggiori informazioni ti invitiamo a leggere anche la nostra guida sul pignoramento dei beni mobili.

Pignoramento di beni immobili

Una banca o una società finanziaria possono presentare domanda di pignoramento di case o altri beni immobili nel caso in cui il debitore non paghi una o più rate di mutuo, o di altro debito garantito da ipoteca.

L’importo minimo a debito per poter dare il via alla procedura di espropriazione è di 8.000 euro.

L’ipoteca riguarda esclusivamente i beni immobili e viene richiesta per quei crediti che hanno un valore almeno pari a 1/3 del valore del bene oggetto del pignoramento dell’immobile.

La valutazione del bene oggetto del pignoramento avviene da parte di esperti periti incaricati dal giudice.

Pignoramento presso terzi

L’ultima tipologia di pignoramento, quella verso terzi, riguarda la tipologia di crediti che il debitore ha verso terzi.

Tra i crediti presso terzi pignorabili vediamo, ad esempio, lo stipendio, anche se ci sono dei limiti previsti dalla legge.

Ad esempio, ci sono alcuni crediti che non possono essere sottoposti al pignoramento, come:

  • crediti alimentari
  • crediti per maternità
  • crediti per malattie o funerali

Pignoramento dello stipendio

Si tratta della particolare situazione in cui un dipendente subisce un pignoramento di una somma dello stipendio netto a causa di debiti non pagati. Si parla di pignoramento per debiti Equitalia (ad esempio per delle tasse non pagate), o di pignoramento per debiti di altri genere (fornitori, per gli alimenti alla ex moglie, e così via).

Per maggiori approfondimenti, leggi il nostro testo sul pignoramento dello stipendio.

Pignoramento di Beni Mobili, come Funziona

Pignoramento di Beni Mobili, come Funziona

Pignoramento di beni mobili: la prima tipologia di pignoramento che si può rischiare quando ci si trova in una situazione debitoria e il creditore vanta tutta una serie di diritti per poter recuperare quanto gli spetta. Pignoramento beni mobili: che cos’è Con il termine di pignoramento dei beni mobili si intende …

Leggi di più »