giovedì, 21 settembre, 2017
Home / Prestiti con Contratto a Tempo Determinato

Prestiti con Contratto a Tempo Determinato

Una delle tipologie di contratti di lavoro che sta assumendo un’importanza sempre maggiore nel nostro paese è quella del contratto a tempo determinato. Si tratta di un contratto di lavoro che ha una durata prestabilita, solitamente non superiore a 36 mesi (3 anni), ma può essere rinnovato a scadenza fino a un massimo di 5 volte.

Prestiti con contratto a tempo determinato, chi li può richiedere?

Tutti coloro che hanno un contratto con una certa data di scadenza, come ad esempio chi ha:

  • contratti temporanei
  • contratti di apprendistato
  • contratti di inserimento
  • contratti a progetto
  • colf e badanti
  • più in generale tutti coloro che, come detto sopra, lavorano tramite un contratto avente una certa scadenza.
Tasso Importo
SuperMoney Dal 6% Fino a 60.000 € Preventivo Gratis »
IBL Banca 6,20% Fino a 75.000 € Preventivo Gratis »
Il Comparatore Dal 6,5% Fino a 60.000 € Preventivo Gratis »
Si Prestito Fino al 10% Fino a 60.000 € Preventivo Gratis »
Signor Prestito Fino al 10% Fino a 30.000 € Preventivo Gratis »

Prestiti con contratto a tempo determinato, le caratteristiche

I prestiti con contratto a tempo determinato vengono richiesti secondo la modalità della cessione del quinto dello stipendio.

In sostanza, il rimborso delle rate mensili viene fatto tramite una trattenuta della rata mensile direttamente dallo stipendio netto. Tale trattenuta viene fatta dal datore di lavoro e da esso viene versata alla società finanziaria.

La caratteristica fondamentale (che poi è anche un limite di questi contratti di prestito) è che la loro durata non può essere superiore a quella del contratto di lavoro residuo. Ad esempio, se si ha un contratto di lavoro che dura ancora 12 mesi, non si potrà sottoscrivere un prestiti che duri per più di 12 mesi.

Questo, ovviamente, limita anche la somma massima che si può ottenere con i prestiti tempo determinato, che nonostante tutto possono essere ottenuti per sostenere delle piccole spese da rimborsare a rate.

Prestiti con contratto a tempo determinato, le rate

Come per la cessione del quinto classica, le rate mensili sono a tasso ed importo fissi, il che garantisce un completo controllo del budget mensile che si paga e permette di organizzarsi al meglio anche con tutte le altre spese.

L’importo della rata, come anticipato prima, viene dedotto dallo stipendio netto e versato direttamente alla società finanziaria. Tale operazione viene condotta dal datore di lavoro.

Prestiti con contratto a tempo determinato, i prestiti delega

Per ovvi motivi non è solitamente possibile per un lavoratore dipendente avente un contratto di lavoro a tempo determinato sottoscrivere un prestito delega (noto anche come doppio quinto).

Il maggior rischio per la società finanziaria e l’importo ottenibile, più grande rispetto a quello della cessione del quinto, escludono questo tipo di prestito per i dipendenti a tempo determinato.

Prestiti con contratto a tempo determinato, cosa si può acquistare

Non ci sono assolutamente limiti a quello che si può acquistare con questo tipo di prestito: dall’auto alla moto, fino anche alle vacanze.

L’unico “limite” è l’importo, che non sarà mai eccessivamente alto in virtù della breve durata di questo tipo di finanziamento.

Prestiti con contratto a tempo determinato, società finanziarie che li offrono

Sono varie le società finanziarie che propongono prestiti con contratto a tempo determinato. Tra le varie, DirectaFin è una delle migliori in assoluto.

I prestiti per atipici proposti da questa società (iscrizione REA 1141596) permettono di avere fino a 5.000 euro e sono dedicati a tutte le categorie di lavoratori atipici.

L’erogazione della somma di denaro avviene tramite bonifico bancario sul proprio conto corrente oppure tramite ricezione, al proprio domicilio, di un assegno (prestiti a domicilio).

Nessuna motivazione richiesta e possibilità di erogazione del prestito in ogni parte d’Italia sono alcuni dei punti di forza di questa società finanziaria e del suo finanziamento.

Prestiti con contratto a tempo determinato, in conclusione e come richiederli

Possiamo chiudere dicendo che i dipendenti con contratto a tempo determinato non sono completamente esclusi dalla possibilità di richiedere dei finanziamenti.

Certo è che ci sono alcune limitazioni (oltre che di durata anche nel numero di società finanziarie o banche disposte a prestare denaro ad un lavoratore atipico) ma con pazienza e con una buona ricerca on line si può riuscire a trovare la soluzione migliore per le proprie esigenze.

Tasso Importo
SuperMoney Dal 6% Fino a 60.000 € Preventivo Gratis »
IBL Banca 6,20% Fino a 75.000 € Preventivo Gratis »
Il Comparatore Dal 6,5% Fino a 60.000 € Preventivo Gratis »
Si Prestito Fino al 10% Fino a 60.000 € Preventivo Gratis »
Signor Prestito Fino al 10% Fino a 30.000 € Preventivo Gratis »

6 comments

  1. Come avere un presto di 2000 euro ciò il contratto di un’anno sono entrato questa fabbrica nel 10/04 2015

  2. Ho bisogno di soldi

  3. Salve vorrei chiedere un prestito di 3000€
    Da rimborsate con il 1/5 dello stipendio in 7 mesi

  4. Salve mi chiamo Gianfranco sono un libero professionista nel mondo artigiano edile e dal 2014 sono in giro per l’Europa a svolgere lavori edili con altre grosse imprese sempre con contratti a tempo determinato con durata massima 30 mesi o meno .da considerare di avere la mia residenza e il mio conto bancario dove il mio datore mi bonifica tutti i mesi lo stipendio sempre nel mio domicilio in Italia. Con questo vorrei provare a chiedere un prestito di 5000 euro da restituire a 500€ mensili con trattenute dal mio stipendio . Sarà possibile ???

  5. Maria antonietta

    Avrei bisogno di un piccolo prestito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *