venerdì, 24 novembre, 2017
Home / Prestiti per dipendenti pubblici e statali: Guida 2017 / Migliori Prestiti Polizia di Stato 2017

Migliori Prestiti Polizia di Stato 2017

Per chi è dipendente della Polizia di Stato, riuscire a trovare un finanziamento è molto semplice: il posto di lavoro sicuro e lo stipendio incassato mese dopo mese sono due garanzie molto forti, sufficienti per qualunque banca e società finanziaria.

La modalità di finanziamento cui questi dipendenti statali hanno accesso è la cessione del quinto dello stipendio, da rimborsare tramite la trattenuta dalla rata mensile dallo stipendio netto (leggi anche quanto guadagna un poliziotto per avere un’idea della busta paga mensile).

Migliori prestiti polizia di Stato 2017

Di seguito i migliori finanziamenti per i dipendenti statali della polizia, aggiornati al 2017.

Tasso Importo
SuperMoney Dal 6% Fino a 60.000 € Preventivo Gratis »
IBL Banca 6,20% Fino a 75.000 € Preventivo Gratis »
Il Comparatore Dal 6,5% Fino a 60.000 € Preventivo Gratis »
Si Prestito Fino al 10% Fino a 60.000 € Preventivo Gratis »
Signor Prestito Fino al 10% Fino a 30.000 € Preventivo Gratis »

Requisiti e caratteristiche

Quali poliziotti possono fare domanda

Rientrano tra i possibili richiedenti di questo finanziamento i dipendenti che lavorano presso qualunque “ramo” delle forze di Polizia:

  • Polizia di Stato
  • Polizia penitenziaria
  • Polizia Provinciale
  • Polizia Municipale

Prestiti INPS ex-INPDAP Polizia di Stato, alcune considerazioni

Considerando che i dipendenti della Polizia di Stato, dall’Agente Semplice fino al Commissario, sono comunque dei dipendenti statali, è molto semplice riuscire ad ottenere un prestito personale con la cessione del quinto.

Nella maggior parte dei casi tutte le società finanziarie elencate sopra offrono prestiti agevolati, a condizioni migliori rispetto alla media del mercato, questo perché la sicurezza offerta dallo stipendio mensile e dal posto di lavoro statale sono molto elevati.

Per lo stesso motivo, anche i poliziotti che hanno avuto disguidi finanziari in passato, e sono oggi segnati come cattivi pagatori e protestati, possono avere accesso al credito senza particolari problemi.

Uno dei modi comunemente usato per riferirsi ai finanziamenti per poliziotti è “prestiti INPS” o “prestiti ex-INPDAP”, ad indicare il fatto che questi lavoratori appartengono al settore pubblico.

Per tutti questi motivi, oggi conviene chiedere dei prestiti per poliziotti, i tassi sono convenienti e si possono avere fino a 60.000 euro da rimborsare entro 120 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *