venerdì, 24 novembre, 2017

Piccoli prestiti senza busta paga e garanzie

Il mondo dei prestiti personali è alquanto vario, è una cosa nota. Ci sono tante soluzioni pensate per le più disparate esigenze, da quelle del dipendente che necessita di un finanziamento ottenibile tramite cessione del quinto dello stipendio fino a quelle del pensionato che invece può fare domanda di cessione del quinto della pensione, senza dimenticare ovviamente gli autonomi che, invece, possono far domanda di prestiti senza busta paga.

Piccoli prestiti fino a 5.000 €

A seconda della somma di denaro di cui si ha bisogno è possibile vedere una particolare categoria di finanziamenti, noti come “piccoli prestiti”, che prevedono la richiesta di somme di denaro fino a 5.000 euro.

Abbiamo già parlato di piccoli prestiti, riferendoci nello specifico ai dipendenti INPDAP e ai piccoli prestiti personali fino a 3.000 euro.

Ora affrontiamo un discorso dettagliato con riferimento solo ai lavoratori autonomi che necessitano di modeste somme di denaro.

Piccoli prestiti senza busta paga, si possono avere?

La risposta, in questo caso, è si. Ma dipende da cosa si intende per “senza busta paga”. Se si intende un lavoratore autonomo che  ha una fonte di reddito documentabile, allora è possibile avere dei piccoli prestiti (anche in maniera abbastanza agevole).

Se, invece, per “senza busta paga” si intende un lavoratore disoccupato, una casalinga o chi non ha un reddito dimostrabile, allora la risposta è “no”. E’ molto difficile ottenere dei prestiti per disoccupati, pur avendo le giuste garanzie.

Cosa fare se non si hanno garanzie

Di solito, per l’autonomo, è sufficiente avere un reddito dimostrabile per accedere al credito, non è richiesto null’altro, in maniera particolare se l’importo del finanziamento  è di piccole dimensioni, in questo caso si parla di prestiti a firma singola.

Se così non fosse, ovvero se la banca o la finanziaria dovessero chiedere altre garanzie (magari perché si è aperta una nuova azienda da poco, oppure si è diventato da poco tempo un libero professionista) allora occorre necessariamente fornirle, se si vuole avere accesso al credito.

In questi casi, senza una adeguata garanzia, diventa davvero difficile poter accedere al credito perché non si soddisfano le condizioni minime necessarie poste dall’istituto di credito.

Garanzie utili possono essere una fidejussione oppure una qualunque altra forma di reddito, a patto che sia dimostrabile: l’affitto di una casa di proprietà è spesso sufficiente, ad esempio.

Alternative se non si ha una busta paga e vengono richieste delle garanzie che non si hanno?

In realtà ci sono poche altre scelte quando si ha bisogno di un prestito. Se una banca rifiuta il finanziamento si potrebbe provare a chiedere ad un altro istituto di credito, magari le condizioni sono meno restrittive.

Si potrebbe provare con i prestiti tra privati, un “filone” alternativo a quello dei finanziamenti nel senso classico del termine che sta acquisendo sempre maggior diffusione.

Oppure ancora si potrebbe cercare un prestito online, a volte le condizioni proposte sono migliori e le garanzie sono inferiori.

Check Also

Cosa si Può Comprare con i Prestiti Senza Busta Paga?

Approfondiamo le finalità dei prestiti senza busta paga: cosa si può comprare con questo tipo di prestito?