mercoledì, 26 luglio, 2017

Prestiti a Tasso Zero: Cosa Nascondono?

Spesso si sente in TV o alla radio, oppure si legge in internet o ancora direttamente presso un negozio o una società finanziaria, dei “fantomaticiprestiti a tasso zero. A prima impressione si è tentati di pensare “chiedo 10.000 euro e, dopo alcuni mesi, devo restituirne sempre 10.000”. Conviene!

La realtà è spesso diversa rispetto a questo modo di pensare, perché anche se non sono esplicitamente detti, potrebbero esserci alcuni costi “nascosti”.

Cosa nascondono i finanziamenti tasso zero?

Abbiamo volutamente messo il “nascosti” tra virgolette, prima, perché in realtà basta guardare un po’ meglio l’offerta, leggere le scritte in piccolo, per rendersi conto che i costi legati al prestito sono esplicitamente dichiarati. Ma “solo” in piccolo, appunto.

Facciamo un esempio per chiarire meglio questo concetto che potrebbe fare la differenza.

Cosa ne pensate di un prestito a tasso zero TAN 0%, TAEG 3%. Ce ne sono di diversi in internet. Conoscere la differenza tra TAN e TAEG (leggi anche le 9 cose da sapere su TAN e TAEG) è fondamentale per poter “leggere” correttamente la proposta di denaro.

Il TAN è il Tasso Annuo Nominale, rappresenta il tasso di interesse che viene applicato al prestito. Avere un TAN dello 0% significa che non ci sono interessi da pagare. Ma da qui, a dire che si tratta di un prestito zero spese ce ne passa.

Il TAEG è il Tasso Annuo Effettivo Globale, rappresenta il totale dei costi legati al prestito ed oltre che gli interessi racchiude anche le spese accessorie. Un TAEG del 3% indica che ci sono alcune spese accessorie da dover sostenere per poter ottenere quel finanziamento e che tali spese, calcolate in percentuale, rappresentano il 3% della somma richiesta.

Ne consegue che il prestito a tasso zero non è un tasso zero reale, almeno in questo esempio.

Ci potrebbero essere altri casi, di altre società finanziarie, che propongono un vero tasso zero, per saperne di più ti rimandiamo al nostro testo sui prestiti con zero spese accessorie.

Prestiti a tasso zero e carte revolving

Spesso le offerte di prestiti a tasso zero vanno di pari passo con quelle di carte revolving. Proprio questa tipologia di carta potrebbe venire offerta con un tasso TAN zero, quando in realtà il TAEG è decisamente più elevato. Se così fosse, e si usa la carta revolving per le spese di tutti i giorni, si potrebbe rischiare di trovarsi a pagare molti più soldi di quelli che si erano messi in preventivo.

Potrebbe interessarti anche il nostro studio sulle carte revolving senza reddito dimostrabile e il confronto tra carte revolving.

Come riconoscere le “truffe”? A cosa bisogna fare attenzione?

Leggere le scritte in piccolo è la prima cosa. Andate a cercare la dicitura TAN e TAEG e, se non avete chiare alcune cose, chiedete sempre prima di firmare il contratto di prestito (anche se avete fino a 14 giorni di tempo per il recesso senza penali).

Farsi trasportare dal TAN 0% senza andare ad approfondire equivale a sbagliare valutazione. Il cliente potrebbe essere tentato di acquistare un oggetto chiedendo un prestito vantaggiosissimo, in cui non paga neanche un euro extra, quando in realtà ci sono delle spese da sostenere.

Ecco alcuni punti importanti per avere la certezza di valutare tutto con attenzione:

  • il confronto tra le varie offerte è fondamentale perché solo così sarà possibile trovare la soluzione migliore per le proprie necessità
  • ricordarsi sempre di leggere le scritte in piccolo
  • nel caso in cui si avessero dubbi non bisogna aver timore di fare domande
  • meglio evitare le finanziarie che operano in maniera non professionale
  • se pensate che un’offerta sia troppo bella per essere vera, probabilmente lo è. Meglio evitare.
  • se avete dubbi di qualunque genere o se desiderate chiarimenti, mettetevi in contatto con un’associazione di consumatori (come Adiconsum, ad esempio) per esporre dubbi, perplessità ed ascoltare i consigli di una voce esperta

Domande o commenti

Se avete domande o commenti, scriveteci nel modulo sotto, vi daremo una risposta personalizzata nel più breve tempo possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *