lunedì, 22 gennaio, 2018
Home / Prestito vitalizio ipotecario, guida 2017 / Prestito Vitalizio Ipotecario: Banche che lo concedono

Prestito Vitalizio Ipotecario: Banche che lo concedono

Se hai più di 60 anni e sei alla ricerca di un prestito vitalizio ipotecario, la prima cosa da fare è scegliere la banca giusta. Non tutti gli istituti di credito, infatti, concedono questo finanziamento, ed in più è veramente difficile trovare delle buone condizioni.

Vediamo, di seguito, le banche che concedono questo prestito, con indicazione delle condizioni di credito che vengono proposte. L’aggiornamento di questo testo è a fine 2017.

Prestito vitalizio ipotecario: le banche migliori

Monte dei Paschi di Siena (MPS), PrestiSenior

Il Monte dei Paschi di Siena è stata la prima banca in Italia ad offrire il prestito vitalizio ipotecario secondo la nuova legge. Il prodotto è disponibile potendo scegliere tra due opzioni:

  1. rimborso in un’unica soluzione, pertanto gli interessi e le spese sono capitalizzati e pagati alla scadenza insieme al capitale prestato;
  2. rimborso annuale dei soli interessi e spese e capitale rimborsato alla scadenza

Il tasso di interesse è fisso per tutta la durata del finanziamento ed è pari al 6,07% in caso di erogazione unica (ad esempio un prestito da 100.000 euro che viene erogato tutto in anticipo), oppure al 6,19% in caso di erogazione parziale (ad esempio, un prestito da 100.000 euro che viene erogato in 10 anni con 10.000 euro all’anno).

Per maggiori informazioni, ti rimandiamo al testo sulla trasparenza bancaria MPS.

Banca Intesa SanPaolo, Prestito Vitalizio Ipotecario

Anche Intesa SanPaolo permette di rimborsare il prestito in due diverse soluzioni, una che permette di pagare tutto alla scadenza (capitale + interessi e spese) e una che, invece, prevede il rimborso annuale di interessi e spese, e alla scadenza quello del capitale.

E’ possibile richiederlo avendo un’età compresa tra 60 e 90 anni e sono previste specifiche caratteristiche per l’immobile da fornire come garanzia.

I tassi di interesse TAEG sono due: 4,037% per la versione con rimborso del capitale ed interessi a scadenza, oppure 4,126% per quello con pagamento annuo degli interessi e rimborso del capitale a scadenza. La durata è, in tutti i casi, di 15 anni.

L’ammontare massimo che viene concesso in prestito varia viene calcolato sul valore dell’immobile a garanzia e varia a seconda dell’età del richiedente, andando da un minimo del 24% per chi ha 60 anni compiuti, fino ad un massimo del 60% per chi ha 90 anni compiuti.

Anche in questo caso ti rimandiamo al documento di trasparenza bancaria.

Unicredit Banca, Prestito Vitalizio Valore Casa

Unicredit propone due soluzioni, una a tasso fisso ed una a tasso variabile. In tutti i casi viene accesa un’ipoteca di 1° grado su un immobile di proprietà, ed il tasso di interesse varia a seconda del tipo di tasso: 4,65% per il tasso fisso (pagamento annuo degli interessi), 4,31% per il tasso variabile (anche in questo caso pagamento mensile degli interessi).

L’età del richiedente può andare da 65 a 85 anni e l’importo concesso viene calcolato sul valore dell’immobile concesso in garanzia secondo una percentuale che viene calcolata a seconda dell’età, partendo da un minimo del 15% per chi ha 65 anni, fino ad un massimo del 50% per chi ha 85 anni.

Previste anche delle spese di istruttoria pari al 1,25% del l’importo del prestito (con un minimo di 1.000 euro ed un massimo di 2.000) e delle spese di incasso rata che vanno da 3 a 7,5 euro a seconda del metodo di rimborso prescelto.

Per maggiori informazioni, ti rimandiamo al documento di trasparenza bancaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *