mercoledì, 26 luglio, 2017
Home / Come Scegliere il Prestito Online

Come Scegliere il Prestito Online

I prestiti online sono il trend più consolidato del mondo dei finanziamenti: è estremamente facile cercare il miglior prestito usando internet stando a casa.

Questa tipologia di prestito ha spesso delle condizioni economiche generalmente migliori rispetto a quelle che si potrebbero ottenere in una finanziaria tradizionale. Sono tutti concetti che abbiamo affrontato nella nostra guida al confronto tra prestiti online e prestiti in una finanziaria.

Guida alla scelta del prestito online

Questa guida è scritta sulla base del comparatore prestitionline.it , il primo in Italia ad aver offerto finanziamenti sul web e ancora oggi il più grande e completo.

Valutare le proprie necessità

E’ la prima cosa da prendere in considerazione quando si parla di scegliere un prestito online.

Benché sia estremamente semplice poter chiedere una certa somma in finanziamento usando internet, non bisogna fare l’errore di optare per un prestito sbagliato, né quello di richiedere più soldi di quelli di cui si ha realmente bisogno.

Come scegliere il prestito giusto in base alla propria situazione lavorativa e personale

Molto dipende dalla propria situazione personale e lavorativa:

Confrontare i prestiti, l’anima del risparmio

Confrontare le varie proposte di prestiti online usando i comparatori è importantissimo per trovare il finanziamento migliore per il proprio bisogno.

Usare questi comparatori è facilissimo e veloce, non bisogna far altro che inserire, nel modulo che si avrà di fronte, i dati relativi al prestito e alla propria situazione lavorativa.

prestiti-online-modulo

Dopo aver inserito questi pochi dati si può cliccare su “Scopri i prestiti” per avere un elenco dei prestiti più convenienti (clicca sull’immagine per vederla ingrandita).

prestiti-online-risultatiI risulati sono ordinati per TAEG (dal più basso al più alto). Volendo è possibile ordinarli per TAN o per importo della rata mensile.

Cliccando su scheda prestito completa è possibile avere il dettaglio di quella specifica offerta e delle indicazioni generali sulla banca o sulla finanziaria che lo offre (clicca sull’immagine per vederla ingrandita).

prestiti-online-scheda-prestitoDopo aver trovato la soluzione che più si adatta alle proprie esigenze, si può cliccare su richiedi approvazione e si verrà rimandati su un modulo dove bisognerà inserire i propri dati personali (nome, cognome, telefono cellulare, dati anagrafici, domicilio, ecc).

Sono dati fondamentali in maniera da permettere alla società finanziaria (nel nostro esempio Findomestic) di procedere con le verifiche necessarie prima dell’approvazione della domanda (ad esempio, controllare se il richiedente risulta iscritto nell’elenco dei cattivi pagatori o meno).

Spese accessorie del finanziamento, da valutare con attenzione

Quella delle spese accessorie è una variabile che bisogna considerare con grande attenzione:

  • costi di apertura pratica
  • costi di gestione
  • bolli imposti per legge
  • costo della comunicazioni periodiche
  • spese (o penali) di estinzione anticipata

Come abbiamo visto, sono tanti i costi extra che bisogna considerare e che vanno ad influire sul TAEG, contribuendo alla sua crescita (per saperne di più leggi la nostra guida al TAN e TAEG e scopri anche le 9 cose da sapere sui tassi di interesse).

Bisognerebbe sempre verificare, con la società finanziaria o con la banca (oppure sulla scheda del prestito se si fa domanda su internet), a quanto ammontano questi costi e se c’è un modo per non pagarli (magari un’offerta particolare)..

A tal proposito, tieni anche presente che esistono dei prestiti personali con zero spese accessorie che, alla fine dei conti, permettono di risparmiare un pochino.

Estinzione anticipata del prestito, ecco come valutare se conviene o no

E’ importante tenere presente, tra gli altri, anche i costi cui si incorrerebbe se si decidesse di estinguere in via anticipata un prestito.

Molte banche e finanziarie applicano una penale che viene calcolata in percentuale sull’importo restituito in anticipo (solitamente la percentuale è del 1%).

Anche se, per legge, il prezzo della penale non può essere superiore a quello degli interessi residui da pagare, è importante fare i conti per valutare bene se conviene pagare il prestito prima della scadenza o meno.

A tal proposito ti invitiamo a leggere la nostra guida sull’estinzione anticipata del prestito e del mutuo (anche parziale).

Spesso la valutazione della convenienza relativamente alla restituzione anticipata del prestito dipende da considerazioni personali:

  • bisogna pagare tanto di più, come interessi, se continuassi a saldare le rate una al mese?
  • posso “togliermi” i soldi per rimborsare anticipatamente un prestito oppure conviene che li tengo da parte, o che faccio altre spese?

Diritto di recesso

E’ la facoltà che si ha di recedere dal prestito, senza dover pagare alcun costo, qualora si cambiasse idea.

Per i prestiti online (e anche per quelli tradizionali) si hanno di solito 14 giorni dal momento della sottoscrizione del contratto.

Chiedete alla banca o alla società finanziaria maggiori informazioni per essere sicuri delle condizioni che loro applicano in maniera specifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *