venerdì, 22 Novembre, 2019
Home / Cessione del Quinto Opinioni / Calcolo Rata Cessione del Quinto INPS ex-INPDAP: come si fa?

Calcolo Rata Cessione del Quinto INPS ex-INPDAP: come si fa?

Il calcolo della cessione del quinto dello stipendio è importantissimo perché permette di sapere l’importo della cessione del quinto INPS che si potrà ottenere come prestito.

Preventivo gratis in 1 minuto di Cessione del Quinto:

Fare il calcolo è molto semplice, e puoi usare questo strumento di calcolo gratuito che noi di Mondo Prestiti ti mettiamo a disposizione.

Cessione del Quinto: Calcolo Rata Online

Calcolo

Preventivo senza impegno

Per ottenere un preventivo senza impegno, qui di seguito ci sono alcune delle banche ed agenzie finanziarie a cui puoi rivolgerti:

Guida al Calcolo cessione del quinto

Dipendenti

Per il calcolo rata cessione del quinto dei dipendenti privati, pubblici e ministeriali, bisogna partire dallo stipendio netto.

Ecco il procedimento passo dopo passo:

  1. bisogna sommare le 12 mensilità + 13esima + 14esima. Non contano invece né gli straordinari, né gli assegni familiari o altre forme di sostegno al reddito;
  2. bisogna quindi calcolare lo stipendio medio mensile, così: stipendio netto annuale / 12 (anche se si prendono tredicesima o quattordicesima, comunque lo stipendio medio mensile va calcolato dividendo per 12);
  3. infine, si fa il calcolo della rata massima, così: stipendio netto mensile / 5.

Lo stipendio netto mensile viene diviso per 5 perché, per legge, l’importo massimo che si può pagare come rata mensile è pari a 1/5 dello stipendio.

LEGGI ANCHE: guida alla cessione del quinto

Esempio:

Calcolo Rata Cessione del Quinto INPS ex-INPDAP: come si fa?
  • Stipendio netto mensile 1.500 euro
  • Tredicesima: 1.200 euro
  • Stipendio annuale: (1.500 x 12) + 1.200 = 19.200
  • Stipendio medio mensile: 19.200 / 12 = 1.600
  • Quinto cedibile: 1.600 / 5 = 320

L’importo massimo della rata mensile che si potrà pagare è di 320 € .

Solo per dipendenti Pubblici, Statali e Ministeriali

Nel caso dei dipendenti statali, il calcolo della cessione del quinto è più facile: basta prendere dalla busta paga l’importo dello stipendio lordo e sottrarre tutte le ritenute, come ad esempio:

Indennità di pensione

  • RIA (Retribuzione Individuale di Anzianità)
  • IIS (Indennità Integrativa Speciale)
  • Scatti di anzianità
  • Ritenute Fiscali
  • Ritenute Assistenziali e Previdenziali
  • Ritenute addizionali, sia regionali che comunali

Pensionati

Nel calcolo della cessione del quinto per pensionati INPS ed ex-INPDAP bisogna considerare la “quota cedibile”.

E’ il modello OBIS/M, un certificato numerato dove sono riportati i dati anagrafici del pensionato, la categoria e la sede INPS di competenza, oltre al tutore o al rappresentante legale (solo se ce ne fosse bisogno, ovviamente).

Per ottenere la “quota cedibile” bisogna chiedere all’INPS, poiché è un documento specifico che viene rilasciato da questo ente pensionistico italiano proprio quando si ha bisogno di un prestito.

Per approfondimenti: verifica quota cedibile e prestiti per pensionati

Esempio:

  • Pensione mensile 1.200 euro per 12 mensilità
  • Pensione media mensile: 1.200
  • Quinto cedibile: 1.200 / 5 = 240

Nel caso del pensionato, l’importo massimo della rata mensile è di 240 € .

LEGGI ANCHE:

Check Also

Cessione del quinto TFS: la guida completa

Cessione del quinto TFS: la guida completa

Guida completa alla cessione del quinto con il TFS come garanzia: chi la può ottenere? Che vantaggi ci sono? Conviene?