Home / Finanziamento Moto

Finanziamento Moto

Scopri in questa pagina il miglior finanziamento per acquisto moto, ideal per acquistare una moto a rate e iniziarla a guidare già da oggi.

Un finanziamento moto rientra tra i prestiti finalizzati, o all’interno della categoria del credito al consumo: significa che il finanziamento può venire usato solo per acquistare ala moto, nuova o stata che sia.

Miglior finanziamento moto Luglio 2022

Di seguito l’elenco di alcune tra le migliori finanziarie in Italia che propongono dei finanziamenti per moto. La ricerca è stata fatta personalmente da noi di Mondo Prestiti.

Simulazione da 20.000 euro per una durata di 120 mesi (10 anni) per un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano. Rilevazione prestiti on line del 07/07/2022. La simulazione è fatta sui rispettivi siti ufficiali delle banche e delle finanziarie.

Younited Credit
Rata mensile: 328,70 €
Younited Credit - Prestito per Moto
TAN fisso11.98 %
Importo Massimo50.000 €
TAEG (Indice Sintetico di Costo)15.49 %
Rata328,70 €
Clicca per Sito ufficiale »
Chiedi preventivo »
Agos
Rata mensile: 232,84 €
Agos - Finanziamenti moto e scooter
TAN fisso6.19 %
Importo Massimo0 €
TAEG (Indice Sintetico di Costo)7.06 %
Rata232,84 €
Findomestic
Rata mensile: 234,70 €
Findomestic - Finanziamenti Moto
TAN fisso7.01 %
Importo Massimo60.000 €
TAEG (Indice Sintetico di Costo)7.24 %
Rata234,70 €
Compass
Rata mensile: 287,98 €
Compass - Finanziamento Moto
TAN fisso6.76 %
Importo Massimo30.000 €
TAEG (Indice Sintetico di Costo)12.09 %
Rata287,98 €

Migliori finanziarie per finanziamento moto

Ecco di seguito alcune delle migliori società finanziarie che concedono prestiti per l’acquisto di una moto nuova o usata, con le indicazioni delle principali caratteristiche di ciascun finanziamento.

Younited Credit

Il finanziamento per moto di Younited Credit (vedi sito ufficiale) è richiedibile al 100% online, l’esito in 24 ore e puoi acquistare moto sia nuove che usate.

L’importo del prestito, in questo caso, copre anche il costo dell’immatricolazione e dell’assicurazione (che potrai dunque rimboscare a rate).

  • fino a oltre 50.000€;
  • rimborso entro 120 rate;
  • rata e tasso fissi;
  • puoi comprare moto sia nuove che usate;
  • età massima 75 anni

Agos Ducato, finanziamenti moto e scooter

Agos Ducato ti consente di acquistare sia una moto che uno scooter, nuovi o usato, finanziandone il costo fino a 30.000 euro.

Dal momento in cui si fa la richiesta, 100% online, entro 48 ore si riceverà risposta e si potrà sapere se sarà possibile comprare una moto a rate.

  • fino a 30.000€;
  • fino a 120 rate di rimborso;
  • rata e tasso fissi;
  • puoi acquistare sia moto che scooter, sia nuovi che usati, anche da privati

Figenpa

Il finanziamento moto di Figenpa copre moto di qualunque cilindrata, dalle 125cc fino a soluzioni di grande cilindrata, sia moto da strada che da cross.

Il prestito per acquistare una moto di Figenpa rientra tra i prestiti personali, che con Figenpa possono essere richiesti direttamente online. Una volta ottenuto il preventivo, dovrai però andare in una delle filiali per firmare il contratto.

Il rimborso può avvenire da 24 a 120 mesi, e la rata puoi deciderla in base alle tue possibilità economiche di rimborso.

  • Fino a 75.000€;
  • rimborso entro 120 mesi;
  • senza garanzie

Findomestic

Il finanziamento per moto di Findomestic è 100% online, inoltre si tratta di un prestito flessibile, nel senso che puoi saltare la rata una volta all’anno, o cambiare l’importo della stessa per adattarla alla tua nuova situazione economica.

Puoi acquistare:

  • moto nuove;
  • moto usate;
  • scooter;
  • ciclomotori;
  • auto senza patente.

Ecco i dettagli del finanziamento:

  • importo massimo 60.000€;
  • durata massima di rimborso 120 mesi;
  • zero costi nascosti;
  • prestito 100% online

Finanziamenti moto, cosa sono e come funzionano

In questa guida completa sui finanziamenti moto, vedremo come funzionano, se conviene stipularli e come ottenerli. Il vantaggio è quello di ritrovarsi un mezzo con due ruote, compreso di immatricolazione e assicurazione, oltre ai diversi costi accessori da sostenere.

Finanziamenti moto cosa sono

Cosa sono i finanziamenti moto? Si tratta della possibilità di attivare una finanziaria per poter pagare a rate il proprio agognato scooter o una moto, ripartendo quindi il pagamento per più mensilità in luogo di un’unica soluzione. In questo modo, il suo costo non sarà risentito.

Solitamente la durata delle rate mensili si colloca in una forchetta tra le 12 e le 60 rate mensili. Mentre l’importo richiedibile di solito può arrivare fino ad un ammontare di 60.000 euro. Inoltre, è possibile far rientrare nei finanziamenti moto anche altre spese accessorie: su tutte la temuta assicurazione.

I finanziamenti moto sono attivabili presso banche o società che erogano prestiti e tutto viene messo nero su bianco al momento della stipula. Suggeriamo sempre di leggere bene le condizioni, postille minuscole comprese, onde evitare sgradite sorprese.

In genere, sono le stesse concessionarie che vendono moto a consentire di sottoscrivere una finanziaria all’atto dell’acquisto. Una scelta tutto sommato comoda, perché non ci costringe a cercare in giro. Ma che non ci obbliga per forza ad accettare quelle condizioni. Inoltre, è sempre bene farsi fare un preventivo così da confrontare le varie offerte delle concessionarie.

Finanziamenti moto come funzionano?

Come funziona il prestito moto? Come detto, generalmente la stessa concessionaria che vende moto e scooter può presentarvi dei piani di finanziamento. Che possono anche essere brevi o lunghi, a seconda di quale importo potete sostenere per ogni singola rata.

Tenete ovviamente presente che meno saranno le rate da pagare e più saranno consistenti. Occorre poi aggiungere i tassi di interesse Taeg e Tag. Quindi, alla fine di tutto il pagamento, chiedendo un pagamento dilazionato per più mesi pagherete qualcosa in più.

Se scegliere la strada del concessionario, la comodità riguarda il fatto che sarà quest’ultimo a gestire tutta la pratica: dalla raccolta dei documenti fino all’approvazione del finanziamento.

Certo, l’unica obiezione è che affidarsi alla finanziaria proposta dalla concessionaria implica che il cliente non ha la possibilità di confrontare diversi prestiti moto e scegliere quello più conveniente.

Del resto, oggi come oggi l’offerta è molto ampia, poiché il ricorso al pagamento a rate è sempre più diffuso complici le continue crisi economiche e le inflazioni. Inoltre, gli italiani hanno nella propria tradizione di consumatori la rateizzazione degli acquisti, sorta col boom economico (“Dio è morto nelle auto prese a rate” cantavano i Nomadi già nel 1967).

Tuttavia, buona norma sarebbe confrontare i diversi TAEG ed individuare l’offerta più bassa. Inoltre con l’online è possibile anche farlo comodamente da casa, sui vari siti. Sebbene i ritmi frenetici di oggi sembrano averci anche dato fretta sul web.

I finanziamenti moto solitamente sono di 2 tipi:

  1. finanziamento con richiesta di un anticipo in contanti: in tal caso, l’istituto o la società che eroga il prestito chiede il pagamento di un anticipo che sarà poi sottratto alla somma che sarà invece pagata a rate
  2. pagamento totalmente rateizzato: non viene richiesto alcun anticipo, ed è possibile pagare l’intero importo a rate

Il capitale massimo da poter rateizzare dipende da caso a caso, anche se difficilmente si andrà incontro a dei tetti massimi.

Infine, oltre ad includere nelle rate mensili costi accessori come l’assicurazione, è possibile anche includere oggetti accessori, come un casco, una tuta, un giubbotto, i guanti, occorrente per saltare in sella, ecc. Il cui costo andrà così ad incidere alla somma totale della rata.

Finanziamenti moto: i requisiti

Quali sono i requisiti per richiedere un prestito moto? Come noto, purtroppo, se è vero che l’offerta di finanziarie è divenuta molto ampia, le varie contingenze economiche hanno portato banche e società finanziarie a concedere prestiti con maggiori difficoltà. Poiché il mondo del lavoro si è precarizzato e quindi in molti hanno contratti di breve durata e magari sotto pagati. Quindi, servono garanzie aggiuntive su cui appoggiarsi.

Comunque, vediamo quali sono i requisiti previsti per richiedere un prestito moto:

  • età compresa tra i 18 e i 75 anni
  • reddito dimostrabile (la classica busta paga, la dichiarazione dei redditi dell’anno precedente, il cedolino della pensione, e così via)
  • essere residenti in Italia
  • avere un conto corrente

L’istituto presso cui ci siamo rivolti ci dirà tutta la documentazione che dobbiamo portare e si prenderà un lasso di tempo per valutare la nostra situazione. Solitamente, la risposta è abbastanza celere (2-3 giorni), soprattutto se positiva, poiché hanno tutto l’interesse affinché voi attiviate una finanziaria presso di loro e non andante altrove.

In caso di mancata risposta dopo una settimana, possiamo ricontattarli, ma la risposta potrebbe anche essere negativa perché per loro potrebbe valere il principio “silenzio dissenso”.

Cosa significa finanziamento moto a tasso zero

In giro è facile incappare in slogan quali: “finanziamenti a tasso zero”. Ma cosa vuol dire realmente?

Infatti, a parte lo slogan indubbiamente molto efficace e ad effetto, in realtà occorre prestare particolare attenzione.

Bisogna innanzitutto sapere che il costo di un finanziamento è rappresentato da 2 voci:

  1. TAN: acronimo di Tasso Annuo Nominale, rappresenta il tasso d’interesse espresso in percentuale e su base annua, applicato al capitale finanziato. Consente di calcolare, partendo dall’importo finanziato e dalla durata del prestito, la quota di interesse che si fa corrispondere all’istituto di credito. Si sommerà alla quota capitale, andando così a comporre la rata del prestito
  2. TAEGTasso Annuo Effettivo Globale, rappresenta il costo complessivo del finanziamento, espresso come il precedente in termini percentuali e su base annua. C’è però una differenza: al contrario del TAN, il TAEG comprende tutti i costi accessori del prestito, come le spese di istruttoria e le spese assicurative da sostenere

E qui che troviamo “l’inganno”: quando si parla di finanziamenti moto a tasso zero, infatti, molto spesso ci si riferisce al TAN pari a zero. Quindi, se è vero che si tratta di prestiti con tassi d’interesse prossimi allo zero (difficilmente saranno proprio zero), prevedono comunque dei costi accessori, inclusi nel TAEG.

Dunque, si può parlare di un prestito a tasso zero effettivo quando sia TAN che TAEG sono pari a zero. Ma ciò è pressoché impossibile che accada nella realtà.

I finanziamenti moto comprendono anche l’assicurazione?

In effetti, quando vogliamo acquistare una moto (tanto quanto accade per l’auto), non dobbiamo solo pensare al solo prezzo. Ma tenere anche in considerazione tutti i costi che vi ruotano intorno e che andremo a pagare ogni anno. Su tutti l’assicurazione.

Il costo dell’assicurazione moto può rivelarsi oltretutto oneroso, specie se oltre alla Responsabilità civile obbligatoria si stipulano anche altre polizze facoltative (come furto e incendio, per esempio). E in base alla provincia di residenza (per esempio a Napoli e a Caserta si paga la Rc più salata d’Italia).

Per venire incontro ai costi crescenti delle assicurazioni, è stata introdotta la possibilità di pagare a rate, mentre in precedenza le uniche soluzioni erano il pagamento annuale o al massimo semestrale).

Spesso, all’interno dei finanziamenti moto viene inclusa anche l’assicurazione, andando ad aggiungere alla rata mensile un’ulteriore quota. Occorre comunque anche capire in anticipo a cosa si andrà incontro quando il pagamento della moto sarà finito.

Perché talvolta le assicurazioni, per accaparrarsi i clienti, inizialmente propongono prezzi scontati, per poi bastonarvi quando si inizierà a pagare a finanziaria scaduta. Fermo restando che la possibilità di rateizzare il pagamento rimane.

E’ possibile acquistare una moto usata con finanziamenti?

La risposta è . Una concessionaria generalmente vende anche mezzi usati, auto o moto che siano. L’usato di una concessionaria, salvo caso di brogli e cattiva fede, di solito è garantito perché la moto viene controllata da un’officina ad essa associata o di fiducia. Quindi c’è maggiore possibilità di andare incontro ad un mezzo usato ma in ottime condizioni.

La moto usata viene considerata alla stregua di una nuova per la concessionaria, quindi il pagamento può essere rateizzato. L’importante è avere la garanzia di stare acquistando un mezzo valido e funzionante e che in caso di problemi si sia coperti per un tot di tempo (generalmente 2 anni, anche se estendibili con eventuali assicurazioni, anche esse sommabili al totale e rateizzabili).

Certo, solitamente l’usato acquistato in concessionaria tendenzialmente costa di più di quello preso da privati, proprio perché viene offerta una maggiore garanzia e perché ci sono tasse aggiuntive che il commerciante vi accollerà. Ma questo è un altro discorso.

Finanziamenti moto: alcuni esempi

A titolo informativo, di seguito presentiamo due esempi di finanziamenti moto che ci sembrano interessanti:

Younited Credit

Younited Credit (vedi sito ufficiale) offre un finanziamento moto che può essere richiesto al 100% online.

Caratteristiche del finanziamento:

  • fino a oltre 50.000€;
  • rimborso fino a 120 rate;
  • rata fissa;
  • tasso fisso;
  • età massima 75 anni

Con il finanziamento di Younited Credit (vedi sito ufficiale), avrai l’esito in 24 ore e puoi comprare sia moto nuove che usate.

Finanziamenti moto Compass

Compass è una società che da anni si sta facendo conoscere grazie a spot televisivi simpatici aventi come protagonista Nino Frassica.

A parte il volto del simpatico attore e cabarettista, Compass è una società che vanta un’esperienza pluridecennale in materia di finanziamento, con assistenza di qualità pre e post vendita.

Già sono oltre 10 milioni di clienti coloro che si sono rivolti ad essa per realizzare sia piccoli che grandi progetti.

Tra i requisiti princ sei cittadino (italiano o straniero) residente in Italia e se hai un’età compresa tra i 18 e i 75 anni.

Ecco i documenti solitamente richiesti per avere un preventivo:

  • Carta d’identità
  • Codice fiscale
  • Documento di reddito
  • Permesso di soggiorno e residenza in Italia da almeno 1 anno (nel caso tu sia un cittadino straniero).

Generalmente, il prestito Combass è attivabile nella stessa concessionariaaderente ma sono anche previste delle sedi e un sito ufficiale.

Finanziamenti moto Santander

Il gruppo Santander è di origine spagnola, nata nel 1857, ed opera in Europa e negli Usa. Ha una presenza diretta o mediante filiali che operano sotto il suo marchio. Di recente, è balzata agli onori delle cronache per essere stata la prima banca europea a lanciaure un Features in Bitcoin.

Offre la possibilità di formulare un finanziamento moto direttamente online, scegliendo l’importo della rata e contestualmente la durata del prestito. Tutto in modo trasparente e facile da impostare.

Come ottenere un prestito dal banco Santander? Una volta utilizzato il simulatore per vedere la finanziaria più adatta a noi per tempi ed importi (basta cliccare sui bottoni + e – l’importo cambia in automatico), si può inviare una richiesta tenendo a portata di mano alcuni documenti, come:

  • carta identità
  • codice fiscale o la tessera sanitaria
  • documento di reddito (come busta paga/CUD/cedolino della pensione, etc.)
  • carta di credito
  • L’IBAN del proprio corrente, sul quale riceverai la somma richiesta e sul quale saranno addebitate le rate mensili (non è possibile indicare un IBAN collegato a una carta prepagata, giacché non offre la certezza di essere solventi)

Infine, caricati i documenti richiesti, sarà possibile firmare in modalità digitale: tutto il processo è quindi al 100% online, senza bisogno di stampare niente o fare la fila presso una filiale.

Conclusioni

Per acquistare una moto o uno scooter è possibile richiedere un finanziamento, quindi, pagarla a rate. Ed aggiungere al costo del mezzo anche una serie di spese accessorie (su tutte l’assicurazione).

Generalmente i finanziamenti moto sono istruibili presso la stessa concessionaria ma è anche possibile richiedere preventivi presso istituti di credito e società finanziarie. Anche comodamente online.

E’ possibile acquistare tramite finanziamento anche moto usate.