Home / Guide Utili / Durata dei prestiti personali

Durata dei prestiti personali

La durata di un prestito personale è il periodo entro il quale il finanziamento dev’essere completamente rimborsato.

La durata viene sempre stabilita in fase di apertura del finanziamento (tra un minimo e un massimo) ma alcune società finanziarie permettono di variarla nel corso della vita del prestito stesso (in questo caso si parla di prestiti flessibili).

Quanto dura un prestito personale?

La durata di un prestito personale dipende molto da:

  • società finanziaria;
  • tipologia di prestito;
  • importo che viene richiesto.

Società finanziaria

Le società finanziarie possono decidere una durata minima ed una massima per i loro prestiti personali.

E’ anche vero che, in genere, tutte le società finanziarie consentono durate minime di circa 12 mesi e durate massime che variano da 60 a 84 mesi.

Tipologia di prestito

Tanto dipende anche dal tipo di prestito che si richiede.

Nel caso della cessione del quinto, la legge prevede una durata massima di 120 mesi.

Nel caso di un prestito personale, come abbiamo visto, è la banca che può decidere la durata massima del finanziamento.

Recupera i Tuoi Soldi, Chiedi il Rimborso Cessione Quinto »

Nel caso di un prestito con contratto a tempo determinato o con contratto di apprendistato, la durata massima è condizionata dalla durata residua del contratto di lavoro.

Importo che viene richiesto

Anche l’importo del prestito è una variabile da considerare quando si calcola la durata minima o massima di un finanziamento.

In genere, più si parla di piccoli prestiti e più possono essere brevi le durate di rimborso (in alcuni casi anche meno di 12 mesi).

Al contrario, più sono grandi i prestiti (ad esempio prestiti di 30.000 euro o oltre) e maggiore sarà la durata di rimborso.

Si possono avere prestiti da restituire in un mese?

Solitamente un mese è una durata molto breve per restituire un finanziamento, anche se i prestiti con pegno possono prevedere durate così corte.

In teoria, si potrebbe fare se si chiedessero prestiti davvero molto piccoli (come ad esempio prestiti da 500 euro), ma bisogna stare attenti al contratto che si firma con l’istituto di credito, dato che se si chiude un prestito prima della sua scadenza naturale, si potrebbe essere soggetti al pagamento di spese di estinzione anticipata (anche per questo bisogna valutare quando conviene estinguere anticipatamente un prestito, e quando no).

Ci sono prestiti da restituire in 20 o 30 anni?

In genere no, 20 o 30 anni sono una durata troppo grande per rimborsare un prestito personale.

La durata massima di rimborso è solitamente di 10 anni al massimo (120 mesi), come nel caso della cessione del quinto dello stipendio o dei prestiti per pensionati.

Si può rimborsare un finanziamento nel giro di 20 o anche di 30 anni solo se è si parla di mutui casa, che essendo concessi per importi di svariate migliaia di euro solitamente pretendono durate molto lunghe (in genere almeno 10 o 15 anni).