Home / Guide Utili / Estinzione Anticipata Prestito

Estinzione Anticipata Prestito

L’estinzione anticipata del prestito è un diritto che tutti i consumatori possono avere quando richiedono un prestito personale o una cessione del quinto.

La sentenza “Lexitor” (sentenza n. 383 del 11 settembre 2019) emessa dalla Corte di Giustizia ha affermato che in caso di estinzione anticipata del prestito, il consumatore ha diritto al rimborso di una quota dei costi pagati anticipatamente relativi al periodo per il quale il finanziamento non c’è stato (perché estinto prima della scadenza).

Come funziona l’estinzione anticipata prestito?

In maniera semplice, si può decidere di estinguere anticipatamente un finanziamento perché si ha il denaro necessario per farlo prima della scadenza.

In genere sono due le motivazioni principali:

Prima di decidere di chiudere in via anticipata un finanziamento, bisogna tuttavia guardare il prospetto per capire a che punto ci si trova del piano di ammortamento.

In genere:

  • se ti trovi all’inizio del prestito, chiudere il prestito prima della scadenza conviene perché puoi risparmiare tanto come interessi non pagati e rimborso spese;
  • se ti trovi alla fine del prestito, potrebbe invece non convenire perché potresti dover pagare alla banca anche le penali di estinzione anticipata.

Per poterne fare richiesta devi inviare una lettera di estinzione anticipata prestito alla banca, cioè un modulo in cui ne fai richiesta.

Estinzione anticipata prestito, può essere rifiutata?

Per legge, le banche non possono rifiutarsi di concedere l’estinzione anticipata del prestito, se il consumatore ne fa richiesta.

Estinzione anticipata finanziamento: calcolo quanto costa

La legge che bisogna pagare in alcuni casi delle penali di estinzione anticipata, come segue:

  • 1% dell’importo rimborsato in anticipo se la durata residua del prestito è maggiore di 12 mesi (1 anno);
  • 0,5% dell’importo rimborsato in anticipo se la durata residua del prestito è inferiore di 12 mesi (1 anno).

La penale non è dovuta se:

  • si rimborsa tutto il debito residuo;
  • l’importo del debito residuo è inferiore o uguale a 10.000 €;
  • il rimborso viene fatto tramite un’assicurazione a garanzia del credito

Come calcolare estinzione anticipata prestito?

Per calcolare l’estinzione anticipata del prestito devi avere le seguenti informazioni:

  • durata residua del prestito;
  • debito residuo

Il conteggio puoi farlo tramite questo strumento gratuito.

Ammontare del rimborso

A seconda dei casi, potresti ottenere fino a 2.500 euro di rimborso.

L’importo del denaro che si ottiene come rimborso varia in proporzione alla durata residua del prestito.

Maggiori sono le rate ancora da rimborsare, più alto sarà il rimborso che si potrà ottenere. Al contrario, più si è vicini alla fine del finanziamento, e minore sarà il rimborso che si avrà diritto ad avere.

Costi che banche e finanziarie devono restituire

Di seguito i costi che banche e finanziarie devono restituire il consumatore quando chiede di estinguere in via anticipata un debito:

  • interessi;
  • premi assicurativi;
  • le cosiddette commissioni “recurring”;
  • spese di istruttoria e di intermediazione

Quali prestiti possono essere estinti in via anticipata

Praticamente ogni tipologia di finanziamento può essere estinta prima della scadenza, con ogni banca o finanziaria.

Dai prestiti personali fino alle cessioni del quinto e al prestito con delega, il prestito INPS sia piccolo che pluriennale o ex-Inpdap, i prestiti NoiPA, oltre che i finanziamenti ottenuti tramite questi istituti di credito (tra gli altri):

  • FCA Bank
  • Agos
  • Findomestic e Compass
  • Banca Intesa San Paolo
  • Deutsche Bank
  • Unicredit
  • Fineco
  • Banca Santander
  • Fiditalia
  • Bancoposta di Poste Italiane
  • BNL
  • ING Direct
  • Carrefour Banca
  • Banco di sardegna
  • Prestito Arancio
  • Cofidis
  • Younited credit
  • Mediolanum
  • UBI banca
  • Credem
  • BPER
  • Prestitalia

Estinzione anticipata prestito: conviene?

Possiamo dire che dipende dall’importo del debito residuo e da quanto tempo manca alla fine del finanziamento.

Per capire se può convenire o meno, è importante effettuare sempre il calcolo dell’estinzione anticipata, e fare un confronto tra costi e benefici.