Home / Mutui Casa / Previsioni Tassi Mutui: Perché i Tassi Aumentano

Previsioni Tassi Mutui: Perché i Tassi Aumentano

Quali sono i motivi dietro al perché i tassi dei mutui casa aumentano, e quali sono le previsioni tassi mutui 2022?

Previsioni tassi mutui 2022

Secondo le previsioni degli esperti, sembra che il 2022 sia l’anno in cui i tassi di interesse sui mutui si alzeranno.

In realtà, è una notizia che non dovrebbe sconvolgere: dato che i tassi sono ai minimi da tanto tempo, un rialzo era previsto e non dovrebbe essere tanto repentino.

Questo significa che gli italiani avranno tempo e modo di adattarsi a questa nuova situazione.

Gli imprevisti: la guerra in Ucraina e la crisi energetica

Benché si prevedeva un rialzo dei tassi di interesse dei mutui per la casa, certo è che la guerra in Ucraina e la seguente crisi energetica, hanno contribuito a rendere più difficile la situazione.

L’inflazione è salita, ed il modo per contrastarla è quello di alzare il costo del denaro.

Questo comporterà, a sua volta, un rialzo dei tassi di riferimento dei mutui a tasso fisso e a tasso variabile, ovvero Eurirs e Euribor.

Come detto, il rialzo dei tassi dei mutui sarà comunque graduale, così non sconvolgere più del necessario le tasche degli italiani.

Rialzo tassi mutui: surroga e tasso variabile

Secondo le previsioni di mercato, tuttavia, i mutui che dovrebbero subire il rialzo maggiore sono quelli a tasso variabile ed i mutui surroga.

I dati di mercato delle banche dicono che le richieste di mutui surroga sono in forte discesa, ed inoltre i mutui a tasso variabile sono da sempre meno richiesti rispetto a quelli a tasso fisso, per cui non sarà un grande problema vedere il rialzo dei tassi di interesse.

Piuttosto, per quello che riguarda il rialzo dei tassi dei mutui a tasso fisso, lì bisogna fare una considerazione: il rialzo degli spread bancari riguarderà anch’essi, ma solo per chi deve accendere un nuovo finanziamento per la casa.

In questo caso è sempre conveniente chiedere più preventivi e confrontarli per trovare il più conveniente, tramite servizi come Mutui SuperMarket (vedi sito ufficiale).

Chi ha già un mutuo a tasso fisso non sarà interessato dal rialzo dei tassi.

Tassi mutui 2022, la situazione attuale. Di quanto sono saliti i tassi?

Secondo gli esperti del settore, i tassi dei mutui oggi non sono tali da creare preoccupazione negli italiani.

A meno di grandi stravolgimenti politici o geopolitici che dovessero costringere la BCE ad alzare repentinamente il costo del denaro, la situazione dovrebbe rimanere all’incirca la stessa (anche se, lo ripetiamo, un rialzo dei tassi è previsto per il 2022).

Ma di quanto sono saliti i tassi di interesse?

Secondo gli ultimi calcoli:

  • per i mutui a tasso variabile, l’Euribor rimane ancora sotto lo zero, quindi non ci sono grandi novità;
  • per i mutui a tasso fisso c’è stato un movimento al rialzo più marcato, mediamente di oltre l’1% tra gennaio e maggio 2022.

Si prevedono ulteriori rialzi nel corso del 2022 se la BCE dovesse alzare ancora i tassi di interesse.

Conviene ancora comprare casa nel 2022?

Questa è una domanda importante che chi sta per comprare casa dovrebbe porsi.

La risposta è che dipende molto dall’obiettivo per il quale si vuole acquistare un immobile. Quelle che seguono non sono un consiglio di investimento, né di acquisto. Fate sempre i vostri conteggi ed i vostri calcoli.

  • se lo si fa per investimento, dunque per affittarlo, allora bisogna valutare attentamente i tassi di interesse pagati e il guadagno derivante dall’affitto. Oltre che la facilità di affittare un immobile a seconda della città italiana dove lo acquista;
  • se lo si fa per viverci, è tutto un altro discorso. In questo caso bisogna ragionare sul lungo periodo, quando i prezzi delle case potrebbero aumentare. Secondo Idealista, infatti, lo scorso anno si è visto un aumento dei prezzi degli immobili legati al basso livello dei tassi di interesse, che ha facilitato la richiesta di mutui per la casa. Inoltre, bisogna mettere sul piatto della bilancia il fatto che acquistando casa si paga sì il mutuo, ma ci si ritrova con un immobile da poter eventualmente rivendere. Se invece si continua a pagare l’affitto, alla fine dei conti non si ha alcun immobile di proprietà.

Previsioni domanda mutui 2022

Secondo ReMax, la pressione sui tassi di interesse e le previsioni di rialzo tassi mutui 2022, potrebbero rallentare la domanda di acquisto di nuovi immobili, ponendo un freno al rialzo dei loro costi.

Quindi ne consegue che il numero di mutui erogato dovrebbe essere inferiore, pertanto gli istituti di credito potrebbero mantenere delle condizioni più distese.