Prestiti Segnalati CRIF Autonomi e Senza Controllo

Parliamo dei Prestiti per autonomi segnalati CRIF: criticità, difficoltà e possibilità di fare domanda di prestito.

Preventivo GRATIS e Senza Impegno

Chiedi Preventivo in 1 Minuto »
Ads

Se sei alla ricerca di prestiti per autonomi segnalati CRIF, continua a leggere questo articolo in cui ti daremo tutte le indicazioni per trovare dei finanziamenti da lavoratore autonomo anche se sei stati iscritto alla CRIF.

Come lavoratore autonomo non hai diritto alla cessione del quinto, ma ci sono alcune strade che puoi ancora percorrere.

Come avere dei prestiti segnalati CRIF per autonomi nel 2024

Per prima cosa è importante scegliere le migliori società finanziarie e banche a cui rivolgersi. L’uso di un comparatore di prestiti ti permette di trovare in poco tempo la soluzione ideale per le tue necessità.

Non devi fare altro che:

  • scegliere la tua professione;
  • compilare il modulo con i tuoi dati;
  • completare la ricerca delle agenzie di credito disposte a concederti un prestito, nonostante la tua situazione personale.

Diciamo “nonostante la tua situazione personale” perché ci sono delle indubbie ed oggettive difficoltà a richiedere dei prestiti per gli autonomi che sono stati segnalati nel registro dei cattivi pagatori.

La storia creditizia non immacolata è un grande “blocco” per la finanziaria dal concedere finanziamenti. Già di per sé è più difficile, per gli autonomi cattivi pagatori rispetto ai dipendenti e ai pensionati, fare domanda di prestiti, poi il fatto di aver avuto problemi e disguidi finanziari passati rende il tutto ancora più complesso.

Perché è difficile avere dei prestiti per segnalati CRIF autonomi

I motivi per cui è difficile avere dei prestiti per segnalati CRIF autonomi per due motivi:

  • Essere un cattivo pagatore è un segno di insolvenza. Il mancato pagamento di una o più rate di un prestito viene registrato nella Centrale Rischi Finanziari (CRIF), un database che raccoglie le informazioni sui crediti e sui finanziamenti concessi ai cittadini italiani. Essere iscritti come cattivo pagatore nel CRIF segnala alle banche e alle finanziarie che il richiedente ha avuto problemi di insolvenza in passato.
  • Gli autonomi hanno un reddito più difficile da valutare. A differenza dei dipendenti, non hanno un reddito fisso, ma esso dipende dal fatturato. Questo rende più difficile valutare la capacità di rimborso del prestito.02

Prestiti Segnalati CRIF Autonomi usando le cambiali

Spesso gli autonomi cattivi pagatori segnalati CRIF possono trovare una giusta soluzione nei prestiti con cambiali.

Argomenti correlati sui prestiti con cambiali:

Il vantaggio dei prestiti con cambiali è quello che anche gli autonomi che sono stati segnalati come cattivi pagatori possono accedere al finanziamento grazie proprio alla garanzia fornita dalle cambiali.

Il punto principale è che questo titolo è “esecutivo”, il che significa che, qualora il debitore non paghi una rata del suo debito, l’istituto di credito potrà decidere di iniziare il pignoramento. In sostanza, si tratta di un atto con il quale l’istituto di credito entra in possesso di uno dei beni del debitore e lo vende all’asta, per poter rientrare della somma prestata grazie al ricavato della vendita stessa.

Argomenti correlati sul pignoramento:

Cos’è il CRIF

Il CRIF è uno dei tre registri dei cattivi pagatori che ci sono in Italia (gli altri due sono CTC e Experian). E’ indubbiamente il più diffuso in assoluto, oltre che quello che le banche e le finanziarie controllano per la maggiore quando si tratta di andare a cercare la storia creditizia di un soggetto.

Il significato di CRIF è “Centrale dei Rischi Finanziari”, ad indicare proprio una centrale che tiene sotto controllo tutti i rischi finanziari che possono coinvolgere i nostri connazionali.

L’iscrizione al CRIF avviene dal momento in cui non si pagano una o più rate di un finanziamento. Fino a che permane l’iscrizione in questo registro (o in uno degli altri registri cattivi pagatori) diventa estremamente difficile per gli autonomi cattivi pagatori poter ottenere un finanziamento. E’ anche per questo motivo che uno dei consigli che di solito si dà a chi è iscritto come cattivo pagatore è quello di attendere la cancellazione dal registro pagatori CRIF prima di presentare domanda. Per poterla avere è tuttavia necessario attendere delle tempistiche previste per legge.

Argomenti correlati sul CRIF e sui cattivi pagatori:

Articoli Correlati a Prestiti Segnalati CRIF Autonomi e Senza Controllo

Di seguito trovi i prestiti personali per liberi professionisti proposti dalle migliori banche e...
Continua a leggere
Richiedere un prestito personale da parte di un lavoratore autonomo non è sempre facile:...
Continua a leggere
Se sei alla ricerca di prestiti e sei iscritto alla cassa Geometri, in questa guida ti forniamo...
Continua a leggere

17 Comments

  1. Roberto 15 Gennaio 2016
  2. simona 11 Marzo 2016
  3. Mondo Prestiti 11 Marzo 2016
  4. cossu marcello 18 Aprile 2016
    • Mondo Prestiti 18 Aprile 2016
  5. patrizia 19 Aprile 2016
    • Mondo Prestiti 19 Aprile 2016
  6. Luca 4 Novembre 2016
    • Mondo Prestiti 4 Novembre 2016
  7. Massimiliano 15 Settembre 2017
  8. Riccardo 5 Aprile 2018
  9. Barbara 15 Aprile 2018
  10. Barbara 15 Aprile 2018
  11. Stefano 21 Maggio 2018

Leave a Reply