Home / Prestiti Personali per Giovani: come funziona

Prestiti Personali per Giovani: come funziona

I prestiti per giovani sono un finanziamento concesso dalle banche e dalle finanziarie a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno al di sotto di 35 anni.

Richiedi un preventivo di prestito personale con cessione del quinto gratuito e senza impegno direttamente da casa o dal cellulare.

Richiedi senza impegno

Prestiti per giovani, cosa sono

I prestiti per giovani sono un prestito non finalizzato che si può richiedere presso le migliori banche italiane e le migliori banche straniere in Italia, oltre che presso le migliori banche giovani.

Dai 18 ai 35 anni si è propensi a chiedere prestiti per diverse finalità, dall’acquisto di un auto o una moto fino ad un prestito per viaggi e vacanze, dal matrimonio per una giovane coppia di sposi, senza dimenticare ovviamente i tanti che chiedono un mutuo casa per poter acquistare la dimora dei propri sogni e mettere su famiglia.

Prestiti per giovani, le varie tipologie

Prestiti per giovani senza busta paga

Iniziamo dal dire che, come in tutti gli altri tipi di prestiti e finanziamenti, la presenza di un entrata fissa mensile è fondamentale per avere successo nella richiesta.

In mancanza le possibilità sono veramente basse, per non dire nulle.

Quando parliamo di prestiti giovanili senza busta paga ci riferiamo nello specifico a dei finanziamenti concessi ai lavoratori autonomi e agli imprenditori, persone che pur avendo un lavoro non possono “vantare” l’avere uno stipendio mensile.

Ci sono alcune cose da tenere in considerazione che potrebbero aiutare nella domanda di denaro:

  • avere un garante
  • essere a capo della propria azienda o essere un libero professionista da almeno 2 anni (le banche vogliono evitare ovviamente di dare denaro a giovani che guidano aziende senza una solida base)
  • dimostrare, con la propria dichiarazione dei redditi, di essere in grado di poter rimborsare il finanziamento mensile senza particolari problemi

Prestiti per giovani precari e con contratto a tempo determinato

La stabilità nel posto di lavoro è fondamentale quando si tratta di prestiti personali, per cui per i precari e per chi ha un contratto di lavoro a tempo determinato potrebbe non essere così semplice riuscire ad ottenere un finanziamento, anche se ci sono anche finanziarie che concedono prestiti con contratto a tempo determinato.

Nonostante questo ci sono delle possibilità e ne parliamo nel nostro articolo dedicato, al quale consigliamo di dare un’occhiata.

Le due limitazioni da tenere presenti sono, da un lato, la durata del contratto di prestito (che non potrà mai essere superiore a quella del contratto di lavoro) e l’importo richiedibile, che di solito non può superare i 5.000 euro.

Prestiti per giovani disoccupati

Per il giovane che è senza lavoro è difficile riuscire a trovare una banca disposta a concedere un prestito.

Come detto prima, infatti, avere un’entrata fissa mensile è spesso la condizione fondamentale ed è difficile avere prestiti per disoccupati.

Immaginare di avere un garante (magari un genitore o il partner) senza però avere un lavoro e, di conseguenza, un reddito, non porta solitamente da nessuna parte (a meno di chiedere dei prestiti di piccoli importi, solitamente non oltre i 2.000 – 3.000 euro, nel qual caso si potrebbe riuscire a trovare qualche offerta di prestito per giovani senza lavoro).

Prestiti per giovani imprenditori

E’ una delle tipologie di finanziamento per giovani più richieste in assoluto. Sono finanziamenti concessi a ragazzi da 18 a 35 anni che hanno delle idee imprenditoriali da voler mettere in pratica, in maniera particolare se è la prima attività.

Per fare domanda con successo è importante avere un piano di business che sia convincente, ovvero che possa dare certezza all’istituto di credito che l’idea dietro l’azienda che vuole nascere sia vincente. Non è facile, certo, e il consiglio è quello di affidarsi ad un buon consulente finanziario che possa curare il business plan e darvi consigli concreti su come poter richiedere al meglio un prestito.

Questo ci porta al prossimo punto, che parla di prestiti per giovani a fondo perduto. Come dice la parola stessa, un prestito a fondo perduto è un finanziamento che non deve essere restituito. Praticamente, si tratta di soldi “regalati” all’azienda, che però deve dimostrare con i fatti di poter crescere ed espandersi in maniera solida.

Di solito questi finanziamenti sono legati ad alcuni enti in particolare, nel senso che si tratta di finanziamenti regionali, statali o europei finalizzati a far crescere l’attività economica in un dato paese o in una data zona geografica del nostro paese.

Inutile dire che si tratta della soluzione di finanziamento più vantaggiosa in assoluto. Anche in questo caso è consigliato rivolgersi ad un buon consulente finanziario che sia in grado di informarvi circa l’esistenza di eventuali bandi organizzati dall’Unione Europea, dallo Stato o dalle Regioni, e di fornirvi spiegazioni sulle modalità di domanda.

Di solito questi prestiti sono concessi ad imprese giovanili, oppure aziende in cui la maggior parte delle quote sia “rosa” (ovvero composta da donne) e quasi sempre a condizione che il giovane sia disoccupato.

Prestiti agevolati per giovani studenti

Gli studenti sono una categoria particolare di giovani che possono ottenere dei prestiti d’onore, ovvero concessi esclusivamente sulla promessa di superare un certo numero di esami entro un certo periodo di tempo.

I migliori prestiti per studenti sono concessi a tasso agevolato, possono essere rimborsati a partire dal momento in cui si terminerà di studiare e si può fare domanda direttamente presso la segreteria studenti del proprio ateneo.

Prestiti per Giovani, le conclusioni

I prestiti per giovani non sono certamente facili da richiedere, le banche sono spesso molto “severe” su questo punto.

Nonostante questo si possono ancora trovare buone opportunità, in maniera particolare se si cerca tra i prestiti online.

Index