lunedì, 10 Agosto, 2020
Home / Prestiti per Pensionati / Prestiti con cessione del quinto per pensionati residenti all’estero

Prestiti con cessione del quinto per pensionati residenti all’estero

Se sei un pensionato e sei residente all’estero puoi richiedere anche nel 2020 la cessione del quinto.

I prestiti con cessione per pensionati residenti all’estero sono una realtà che sempre più società finanziarie propongono.

Puoi provare a richiedere un prestito con cessione del quinto anche se sei residente fuori dall’Italia a società finanziarie come Prestifatto (vedi il sito ufficiale) o Signor Prestito (vedi il sito ufficiale).

Prestiti con cessione del quinto a pensionati residenti all’estero, cosa si può ottenere?

A seconda della società finanziaria cui ci si rivolge, o se si fa domanda direttamente all’INPS, ecco cosa puoi ottenere con questo prestito riservato ai pensionati INPS ed ex-INPDAP:

  • fino a 75.000 € di prestito;
  • possibilità di restituire la somma indicata in 10 anni (120 rate mensili);
  • importo massimo della rata mensile pari al 20% della pensione netta (come da classica cessione del quinto);
  • tassi di interesse convenienti e ridotti, che sono controllati direttamente dall’INPS.

Chi può fare domanda?

La domanda può essere fatta da tutti i pensionati italiani che sono residenti all’estero, come ad esempio:

  • Portogallo;
  • Spagna;
  • Romania;
  • Polonia;
  • Regno Unito;
  • ecc.

Non sono invece ammesse al prestito le domande dei pensionati che sono residenti in uno dei paesi considerati in black list dall’Italia, in ordine alfabetico:

Algeria Bahamas Bosnia Erzegovina Botswana Corea Del Nord Costa D’Avorio Ecuador Egitto Etiopia Ghana Indonesia Iran Iraq Libia Myanmar Pakistan Serbia Siria Sri Lanka Trinidad e Tobago Yemen

La Tunisia è stata rimossa da poco dalla black list.

C’è bisogno del conto corrente italiano per avere il prestito?

No, la cessione del quinto può essere richiesta anche se si ha un conto corrente estero, come ad esempio un N26 tedesco o un Revolut inglese.

Bisogna essere iscritti all’AIRE?

Si, è importante avere l’iscrizione all’AIRE (Associazione degli Italiani Residenti all’Estero).

Dato che l’iscrizione all’AIRE è uno dei presupposti per essere considerati effettivamente residenti fuori Italia e per evitare la doppia imposizione fiscale, ecco che l’iscrizione è fondamentale per presentare domanda di prestito con cessione V.

L’iscrizione è gratuita, per avere maggiori informazioni bisogna leggere direttamente sul sito del Ministero degli Esteri (https://serviziconsolarionline.esteri.it/ScoFE/services/service-info.sco?serviceId=92).

Che tempistiche ci sono?

Le tempistiche sono di solito un po’ più lunghe rispetto alle cessioni del quinto a pensionati che vivono in Italia.

Questo è dovuto principalmente al fatto che bisogna mandare i soldi all’estero.

Una volta fatti tutti gli adempimenti necessari ed accettata la domanda, si riceverà la somma concordata direttamente sul proprio conto corrente bancario entro 30 giorni a partire dalla firma del contratto (bisogna chiedere all’istituto di credito per le sue tempistiche precise).

Assicurazione sulla vita

Questo finanziamento ha sempre inclusa l’assicurazione rischio vita compresa nella rata mensile, obbligatoria per ogni tipologia di cessione quinto, inclusa quella per chi vive all’estero.

Rimborso delle rate

Il rimborso viene fatto tramite una trattenuta mensile dalla pensione netta, cosa che viene fatta direttamente dall’INPS in maniera regolare.

Come richiedere un preventivo

La richiesta del preventivo viene svolta secondo questi passaggi:

  • la finanziaria verifica la tua idoneità a ricevere il prestito;
  • ti viene inviato il preventivo (di solito via e-mail);
  • puoi valutare il preventivo inviato e decidere se fa al caso tuo o meno (ricorda sempre di confrontare il preventivo con quelli di altre società finanziarie per essere sicuro di scegliere quello più conveniente);
  • compilazione di tutti i moduli necessari per effettuare la richiesta ed avviare la fase istruttoria da parte della finanziaria e dell’INPS;
  • dopo l’accettazione del finanziamento da parte sia della finanziaria che dell’INPS, dovrai firmare il contratto, che può essere cartaceo da firmare e rispedire in Italia, o online a seconda della società finanziaria (ci sono alcune società come Prestifatto (sito ufficiale) che offrono i prestiti con firma digitale che sono 100% online);
  • una volta ricevuto il contratto firmato, la società finanziaria si occupa di trasferire la somma di denaro sul tuo conto corrente, che può essere sia italiano che estero.
  • Il preventivo del prestito con cessione del quinto per pensionati residenti all’estero può essere richiesto direttamente online, da computer o anche da smartphone, andando sul sito delle più famose società finanziarie, come Prestifatto (sito ufficiale) e Signor Prestito (sito ufficiale).

Check Also

Età Massima per i Prestiti a Pensionati

Età Massima per la Cessione del Quinto Pensionati

In questo articolo scopriamo l'età massima per fare domanda di cessione del quinto per i pensionati: fino a che età è possibile?