Home / Prestiti per Stranieri

Prestiti per Stranieri

Se cerchi dei prestiti per stranieri, che tu sia comunitario o extracomunitario, in questo articolo ti forniamo tutte le indicazioni di cui hai bisogno.

Per prima cosa, qui sotto puoi richiedere dei preventivi senza impegno:

Un prestito per stranieri è un finanziamento che viene concesso a chi non è un cittadino italiano.

Esattamente come per i nostri connazionali, anche i cittadini stranieri possono accedere a dei finanziamenti aventi delle caratteristiche vantaggiose.

Prestiti per stranieri: chi li può richiedere?

La richiesta può essere fatta da gli stranieri regolarmente residenti in Italia. Occorre avere, oltre ad un documento che attesta il reddito, anche una copia del passaporto ed una copia di un regolare permesso di soggiorno.

Come detto, l’indirizzo di residenza deve essere in Italia.

Permesso di soggiorno regolare e residenza italiana sono le due caratteristiche fondamentali per fare domanda di un prestito a stranieri.

Gli stranieri di che nazionalità possono chiedere credito?

Non c’è alcun limite, nel senso che la domanda può essere presentat sia dagli stranieri comunitari (rumeni, spagnoli, inglesi, tedeschi, ecc) che extra-comunitari (cinesi, americani, ecc).

Nessuna discriminazione viene fatta dalla banca o dalla società finanziaria sulla base della propria nazionalità, del colore della pelle o delle credenze religiose che si possono avere a seconda del luogo da cui si proviene.

Migliori proposte di prestiti a stranieri

Dopodiché, possiamo vedere quali sono le migliori banche e finanziarie che propongono questi prestiti.

Credipass, fino a 40.000 €

Il prestito Credipass dedicato agli stranieri è Presto Extra, un finanziamento a rata fissa per extracomunitari e stranieri che hanno bisogno di liquidità per far fronte a qualunque tipo di spesa.

La richiesta possono farla tutti i lavoratori stranieri, sia dipendenti che colf, badanti o pensionati, anche se non hanno una storia creditizia in Italia e hanno problemi a trovare soldi con i classici sistemi bancari.

DirectaFin, fino a 30.000 €

Società finanziaria esperta nell’erogazione di credito a vari soggetti, uno dei prodotti proposti è finalizzato agli stranieri.

Le condizioni del prestito sono:

  • da 2.500 € a 30.000 €
  • può essere richiesto sia da stranieri comunitari che extra-comunitari
  • durata massima 84 mesi
  • nessuna spesa di istruttoria pratica (per maggiori informazioni ecco i costi dei prestiti)
  • prestito a firma singola
  • possibilità di estinguere il prestito in ogni momento
  • tasso e rata fissi per tutto il periodo

Figenpa, prestito per stranieri fino a 50.000 €

L’importo che Figenpa propone in termini di prestiti per stranieri è particolarmente interessante, uno dei più alti sul mercato: 50.000 €.

Sono quattro le tipologie di prestito che possono venire richieste:

  • cessione del quinto, la soluzione ideale per lavoratori dipendenti e pensionati
  • prestito con delega, simile alla cessione del quinto, ma permette di avere prestiti per importi più alti. Anche le garanzie offerte devono essere maggiori
  • prestiti personali, possono essere richiesti anche dai lavoratori autonomi

Banca Carige

Istituto di credito tra i più famosi in Italia, per gli stranieri offre soluzioni complete e convenienti:

  • apertura di conto corrente
  • prestito per acquistare auto, moto, studio, ecc.
  • mutuo per la casa, sia in acquisto che in ristrutturazione

Ogni soluzione dei Prestiti Banca Carige è pensata per dare al cliente il massimo vantaggio e per rispondere alle esigenze di chi necessita di denaro.

Findomestic

Una delle più grandi società finanziarie in Italia, Findomestic propone anche prestiti a stranieri, sia comunitari che extra-comunitari.

Non esiste una tipologia di prestito dedicata allo straniero, dunque è possibile fare domanda dei classici finanziamenti come i prestiti personali per auto e moto, quelli per la casa, per il tempo libero e per altri progetti.

Leggi la nostra recensione prestiti Findomestic per scoprire se questi finanziamenti possono fare al caso tuo.

Le tipologie di prestiti per stranieri

Dopo aver elencato le migliori società finanziarie in Italia presso le quali poter richiedere prestiti per stranieri, ecco l’elenco di tutti i tipi di finanziamento tra cui poter scegliere.

Cessione del quinto

E’ il prestito pensato per gli stranieri che lavorano come dipendenti, sia presso aziende private che pubbliche.

Il contratto di lavoro può essere sia a tempo determinato che indeterminato e solitamente non ci sono differenze dal punto di vista delle condizioni economiche, se non fosse per il fatto che nel caso di un lavoro a tempo determinato bisogna necessariamente finire di rimborsare il prestito entro la data di scadenza del contratto di lavoro.

Prestiti delega

Noti anche come “doppio quinto”, questi prestiti permettono di avere dei finanziamenti per importi pari al doppio di quelli previsti dalla cessione del quinto.

Per questo motivo, spesso le banche e le finanziarie chiedono ulteriori garanzie.

Prestiti senza busta paga

Lo straniero che non ha una busta paga ma ha comunque un lavoro, in questo caso da autonomo, può richiedere prestiti personali senza particolari problemi, anche fino a 30.000 euro.

Prestiti per disoccupati stranieri

Per chi non ha un lavoro ma cerca comunque un finanziamento, anche gli stranieri, esattamente come gli italiani, avranno notevoli difficoltà nel chiedere un finanziamento per disoccupati.

La mancanza della garanzia fornita dallo stipendio, dalla pensione o da un’azienda nel caso di finanziamenti senza la busta, rendono impossibile ottenere un finanziamento senza lavoro e senza garanzie.

Prestiti personali

I prestiti personali sono il classico finanziamento che può essere chiesto dai lavoratori autonomi.

Spesso a firma singola, ci sono maggiori possibilità di concessione del finanziamento se si dovesse fornire qualche garanzia (leggi il testo di approfondimento sul garante dei prestiti per saperne di più)

Prestiti per gli studenti stranieri

Tutti gli studenti stranieri possono usufruire di finanziamenti a tassi e condizioni agevolate (noti come prestiti d’onore) per far fronte al costo di conseguire una laurea o un master.

Per maggiori informazioni è consigliato rivolgersi presso la segreteria studenti del proprio ateneo.