Ads

Preventivo GRATIS e Senza Impegno

Chiedi Preventivo in 1 Minuto »

I prestiti green sono un tipo di finanziamento che viene concesso con la finalità specifica di acquistare oggetti che possono migliorare l’impatto inquinante sul mondo.

Si tratta di finanziamenti che sempre più banche stanno proponendo, con soluzioni specifiche per precise finalità.

Ecco perché riteniamo importante andare a vedere nel dettaglio che cosa si può comprare con i finanziamenti green (o verdi) e quali sono i migliori prestiti green del 2024.

Prestiti green, che cosa sono

I prestiti green sono dei finanziamenti pensati per permette a tutti di accedere più facilmente ad acquisti mirati alla riduzione dell’impatto energetico. Sono pensati per far fronte ad una sempre crescente consapevolezza dell’importanza di adottare il più possibile l’energia pulita, abbandonando dunque tutte le pratiche energetiche inquinanti.

L’aumento dell’uso di fonti di produzione di energia rinnovabile ha portato un numero crescente di persone ad adottare uno stile di vita ecosostenibile. Le politiche incentivate dal governo, tra cui bonus per l’efficientamento energetico delle abitazioni e contributi per la rottamazione di auto inquinanti, hanno notevolmente influenzato questa tendenza.

Anche per promuovere il più possibile i prestiti green, tante società finanziarie come Younited Credit (vedi sito ufficiale) propongono finanziamenti a tassi di interesse inferiori rispetto ad altri tipi di prestiti personali.

Tuttavia, per accedere ai vantaggi dei prestiti verdi, è necessario dare alla banca o alla finanziaria un preventivo dettagliato del progetto o dell’acquisto, al fine di garantire la conformità con i criteri di valutazione del prestito.

Prestito Green, conviene nel 2024?

In media i prestiti green hanno dei tassi di interesse più bassi rispetto ad altri prestiti personali.

Questo è possibile perché la finalità di questi prestiti è quella di realizzare degli interventi sui beni primari, come l’abitazione o la mobilità, pertanto i prestiti green hanno un profilo di rischio più basso della media.

Ecco perché, se devi acquistare un oggetto che può rientrare all’interno di questi finanziamenti, ti conviene richiederli (ricorda sempre di chiedere più preventivi per confrontarli e trovare il migliore per le tue necessità).

Per poter usufruire dei tassi agevolati dei prestiti green, bisogna però presentare un preventivo di spesa specifico per il bene che si vuole acquistare, installare o realizzare, così che la banca possa verificare la fattibilità di far rientrare il tuo acquisto all’interno dei prestiti green.

Prestito Green, che cosa si può comprare?

Possiamo dividere in due grandi gruppi la tipologia di oggetti che si possono acquistare con i prestiti green, secondo questa tabella.

🏡 Abitazione Arredamento e ristrutturazione con finalità di miglioramento energetico
🚙 Mobilità Auto elettriche, moto elettriche, e-bike
🌱 Condominio Prestiti Green per il condominio

🏡 Prestiti green per l’abitazione

Per l’abitazione, in generale i prestiti green si possono richiedere per tutti gli acquisti che permettono un efficientamento energetico di casa.

  • isolamento termico, cioè tutti quei lavori utili per isolare termicamente la propria casa e migliorare il consumo di energia elettrica e gas. Rientrano in questi lavori, ad esempio, la sostituzione degli infissi o la realizzazione del cappotto termico (cioè di sistemi di coibentazione delle case);
  • ristrutturazioni edilizie, cioè tutti quei lavori che sono fatti sulla struttura muraria di una casa e che sono finalizzati al risparmio energetico. Ad esempio, si tratta di lavori che migliorano le dotazioni idrauliche, elettriche o l’illuminazione di casa, oltre che la domotica;
  • climatizzazione, cioè tutti quegli interventi fatti sugli impianti di climatizzazione, sia per l’estate che per l’inverno. Ad esempio, i lavori su climatizzatori, caldaie, riscaldamento geotermico o pannelli radianti;
  • impianti fotovoltaici, cioè le spese legate all’acquisto e all’installazione di impianti di produzione, accumulo e utilizzo di energia elettrica. Ad esempio, rientrano gli impianti fotovoltaici, i pannelli solari o i generatori eolici.

🚙 Prestiti green per la mobilità

Rientrano in questa categoria tutte le spese relative all’acquisto di mezzi di trasporto non inquinanti.

  • prestiti per auto elettriche, sia nuove che usate;
  • prestiti per moto elettriche, sia nuove che usate;
  • prestiti per comprare e-bike o monopattini elettrici

Prestiti Green per il condominio

Si tratta di finanziamenti “green” che sono finalizzati a migliorare l’efficienza energetica di un interno condominio, a vantaggio di tutti i condomini. Questi finanziamenti, rientrano tra i finanziamenti condominio e sono proposti da banche specifiche, come i prestiti Banca Intesa Sanpaolo e i prestiti Creval.

Migliori prestiti green 2024

Di seguito i migliori prestiti green proposti dalle banche e dalle società finanziarie in Italia, aggiornati a Giugno 2024.

Prestiti green, le conclusioni

I prestiti green sono un tipo di finanziamento che sta crescendo molto, e sono sempre di più le banche e le società finanziarie che lo propongono ai clienti che vogliono acquistare qualcosa per migliorare l’efficientamento energetico o per inquinare di meno.

Questi prestiti, che possono rientrare all’interno del credito al consumo e dei prestiti personali, sono una buona alternativa, da valutare sicuramente.

Ricorda di chiedere sempre un preventivo a società finanziarie come Younited Credit (vedi sito ufficiale) per poterli confrontare e trovare quello migliore per le tue necessità.