venerdì, 14 dicembre, 2018
Home / Credito al Consumo / Prestito 30.000 euro Compass: quale scegliere e come averlo

Prestito 30.000 euro Compass: quale scegliere e come averlo

Compass è una delle agenzie finanziarie più in evidenza in Italia, una delle più affidabili (ne parliamo anche nella nostra recensione Compass). L’agenzia finanziaria, che ha diverse sedi in Italia e che concede prestiti su appuntamento in filiale, propone diverse soluzioni di credito che consentono di arrivare fino a 30.000 euro.

Non è certamente semplice ottenere dei finanziamenti di importo così elevato, ma nonostante questo vediamo di quali soluzioni stiamo parlando e in che maniera si possono ottenere.

Compass prestiti on line: 5 soluzioni diverse

Sono cinque le soluzioni differenti che Compass propone, per il 2017:

  • Easy, il prestito che permette al cliente di costruirsi la rata più adatta alle sue esigenze;
  • TotalFlex, il finanziamento elastico che dà la possibilità di aumentare e diminuire l’importo delle rate periodiche senza alcun problema alcuno, in maniera da adattarsi alle mutate condizioni economiche della famiglia (è perfetto per i lavoratori autonomi);
  • Cifra Tonda, il finanziamento la cui rata mensile è esatta al centesimo, così da essere più facile da ricordare, senza errori, per chi desidera una migliore organizzazione del proprio budget;
  • Unica, la soluzione di consolidamento debiti e riunione delle rate di Compass, perfetta per chi accesso altri prestiti in passato e oggi cerca una soluzione più conveniente e più gestibile;
  • Jump, il finanziamento che permette di saltare una rata una volta all’anno, fino a un massimo di 5 volte per la durata del finanziamento. Per chi vuole avere un controllo totale, anche sugli imprevisti.

Tutte queste soluzioni sono disponibili per vari importi, come ad esempio 5.000, 10.000 e fino a 30.000 euro senza problemi.

Come richiedere un prestito Compass da 30.000 euro

Compass richiede che la richiesta di finanziamento venga fatta in filiale, e puoi prendere un appuntamento direttamente online. Una volta fatto chiesto potrai andare in agenzia (le sedi sono distribuite in maniera capillare sul territorio italiano) e farti mostrare tutte le soluzioni disponibili.

Ricorda di portare con te una copia del tuo documento di riconoscimento, oltre che una copia della tua busta paga (se sei un dipendente), il cedolino della pensione (se sei pensionato) o una copia della tua dichiarazione dei redditi (se sei autonomo).

Se sei nel dubbio se portare altri documenti o meno, chiama al numero verde di Compass prestiti, per telefono potrai chiedere tutto quello che ti viene in mente ed essere pronto all’appuntamento, per ottenere con maggior probabilità il finanziamento in questione.

Cosa fare prima dell’appuntamento in filiale?

Prima di andare ad incontrare l’esperto Compass, potrai voler usare lo strumento di calcola rata dei prestiti personali Compass, che ti permetterà di sapere, inserendo importo e durata di rimborso (fino a 84 mesi) quale rata periodica dovrai pagare.

Oltre che il calcolo rata, potrai voler cercare delle garanzie aggiuntive a quelle classiche, utili soprattutto se sei alla ricerca di prestiti senza busta paga Compass (leggi tutto sui prestiti senza busta paga in generale).

Infine, potresti voler dare un’occhiata alle offerte dei prestiti Compass, che poi sono le 5 che ti abbiamo elencato in apertura, così da sapere perfettamente che soluzioni offre questa finanziaria.

A questo punto, sei pronto per l’appuntamento in filiale e non dovrai fare altro che presentarti puntuale.

Check Also

Prestiti Poste Italiane: la Cessione del Quinto Per Pensionati e Dipendenti

Poste Italiane propone la sua cessione del quinto BancoPosta riservandola ai pensionati e ai dipendenti del settore pubblico.