martedì, 14 agosto, 2018
Home / Migliori Prestiti per Acquisto Arredamento Casa: Guida 2018

Migliori Prestiti per Acquisto Arredamento Casa: Guida 2018

Acquistare dei mobili è una scelta spesso molto impegnativa da un punto di vista economico e nella maggior parte dei casi si può pensare di ricorrere ad un finanziamento finalizzato pensato appositamente per permetterti di arredare casa “a nuovo”.

Tecnicamente noti come “prestiti arredamento”, questi finanziamenti sono solitamente appartenenti alla categoria dei finalizzati, cioè quelli concessi appositamente per uno scopo ben preciso (in questo caso comprare mobili nuovi).

Migliori prestiti arredamento 2018

Parlando di confronto e di preventivi, ecco alcuni dei migliori prestiti per i mobili che potete trovare in rete:

  • SuperMoney, si tratta di uno dei più completi comparatori di prestiti personali perché confronta le offerte di numerose banche e finanziarie, mettendo in chiaro tutti i costi principali ed accessori dei prestiti. Provalo gratuitamente ora;
  • Findomestic Banca, un finanziamento pensato appositamente per comprare qualunque tipologia di arredo. Findomestic offre il prestito 100% online, con TAN fisso del 6,29% e TAEG fisso del 6,48% . Leggi le opinioni sui prestiti Findomestic;
  • Agos Ducato, senza costi aggiuntivi un prestito per mobilio nuovo, che si può estendere anche agli elettrodomestici. L’importo massimo che si può chiedere è di 30.000 euro, solitamente erogabile nel giro di 48 ore dall’accettazione della domanda. Per maggiori informazioni leggi anche i prestiti Agos senza busta paga e l’approfondimento sui prestiti online con firma digitale Agos.

Perché confrontare è la cosa migliore da fare

Come accade sempre ogni volta che si cerca un finanziamento, il confronto dei preventivi è la scelta migliore da fare. In questa maniera è possibile trovare quale banca o finanziaria dispone delle migliori condizioni in assoluto e procedere con la richiesta.

Nella fase di confronto, è importante tenere presente che bisogna paragonare il TAEG dei vari prestiti, in quanto è il tasso che racchiude anche le spese accessorie.

Prestito arredamento casa, guida 2018

Conviene chiedere dei prestiti per i mobili?

Diciamo che la convenienza dipende sempre dalle necessità del singolo.

Se la spesa da effettuare è piccola, magari perché si sta rinnovando solo la cucina, o parte del soggiorno, e non ci si vuole caricare di un debito, allora è consigliato pagare in contanti e togliersi il pensiero.

Al contrario, per chi ha bisogno di fare una spesa importante, ad esempio i giovani che vogliono arredare la prima casa, oppure gli adulti e i pensionati che hanno deciso di rinnovare completamente il mobilio e gli arredi di casa, ecco che i prestiti possono essere una buona soluzione.

SCEGLI I MIGLIORI PRESTITI
PER MOBILI ED ARREDI

Detto questo, andiamo a vedere come poter trovare, grazie ad internet, dei prestiti per arredamento convenienti e vantaggiosi.

Che acquisti sono finanziabili?

Con questi prestiti personali è possibile decidere di acquistare sia mobili nuovi che di seconda mano (usati). Inoltre, con il termine arredo, o mobilio, non ci si limita esclusivamente a quello che si trova dentro casa, ma si può estendere anche all’acquisto di arredi da giardino.

Chi può fare domanda di prestiti arredamento 2018?

Le soluzioni sono aperte a tutti coloro che possono dimostrare di avere un’entrata periodica con cui garantire il rimborso delle rate, ovvero:

  1. dipendenti
  2. pensionati
  3. autonomi

Più difficile è la situazione per i cattivi pagatori, ovvero coloro che hanno avuto disguidi finanziari in passato. Purtroppo i problemi economici limitano molto le possibilità di ottenimento di un prestito, non solo per l’arredamento, ma in generale.

Delle buone alternative da provare sono i prestiti cambializzati e i prestiti tra privati.

Prestiti per mobili casa: opinioni e consigli finali

Chiudiamo questo articolo fornendo alcune opinioni finali sui prestiti per mobili ed arredi: non scartate l’idea di valutare le proposte, in termini di finanziamento, offerte dal mobilificio, in quanto spesso si rivelano molto convenienti. E’ il caso, ad esempio, dei finanziamenti Ikea, che permettono di acquistare i mobili di questo gigante svedese pagandone il costo comodamente a rate.

Infine, date sempre un’occhiata ad eventuali bonus arredamento e ristrutturazione, proposti a cadenza più o meno regolare dal Governo e che permettono di avere un certo beneficio economico sulle imposte da pagare a fine anno.